Quattro esponenti della maggioranza: “Palazzi e Gingillo ci hanno chiesto di dire agli assessori di ridurre la squalifica”
11 Set, 2018
palio fantini prova generale entrone

Una lettera firmata da quattro esponenti della maggioranza e indirizzata al sindaco di Siena, Luigi De Mossi. Il documento è firmato da Eleonora Raito, Lorenzo Rosso, Davide Dore e Andrea Piazzesi, i quali raccontano di essere stati convocati per una riunione. “Giunti sul posto – scrivono – erano presenti sul posto i signori Palazzi Francesco (capitano di una contrada del Palio di Siena), il fantino Giuseppe Zedde detto Gingillo, la fidanzata di quest’ultimo tale Federica. In quell’occasione è stato sollevato da parte del signor Palazzi, nella sua qualità di capitano e contradaiolo, la circostanza per cui il sindaco non avrebbe assunto un ruolo di imparzialità nel proporre al fantino Zedde le sanzioni rese note, dimostrando a suo dire di favorire una contrada. Nell’ambito della riunione – scrivono i quattro esponenti della maggioranza – ci veniva quindi chiesto di fare un intervento sugli assessori di riferimento per ridurre la proposta di sanzione al fantino Zedde. A quel punto abbiamo interrotto la riunione, ritenendo che non si possa sovrapporre la politica con il Palio e ci siamo allontanati”.