Prima pagina

Proprietà benefiche e curative dell’acqua termale di Chianciano

Le cure idropiniche con l’acqua termale di Chianciano Terme (Acqua Santa) ricca di solfato, bicarbonato, calcio e magnesio hanno effetti benefici e curativi nella terapia dei disturbi funzionali del sistema digestivo, in particolare quelli del tratto biliare caratterizzati da sintomatologia dolorosa della cistifellea e dallo spasmo dello sfintere di Oddi. A rivelarlo una ricerca coordinata dal Prof. A. Fraioli e pubblicata sulla rivista Clinica Terapeutica 2014.
La ricerca, ha infatti evidenziato che, in aggiunta ai trattamenti farmacologici specifici, un ruolo importante è svolto dall’uso di acque minerali termali a contenuto di sodio solfato e solfato bicarbonato le quali, grazie alla loro composizione in ioni macroelementi e oligoelementi, sono in grado di stimolare il rilascio o modulare l’attività di alcuni regolatori neuroumorali del processo digestivo. La ricerca ha riguardato gli effetti della terapia idropinica in pazienti che soffrono di dolore e altri sintomi causati da discinesie biliari, sabbia biliare (senza calcoli) o a seguito di una colecistectomia.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena