Palio

Proposte di sanzione per il palio di agosto

L’assessore delegato al Palio, Paolo Mazzini, ha elaborato le seguenti proposte di sanzione relative al Palio del 16 agosto scorso, sulla base di quanto disposto dal Regolamento del Palio.

Alberto Ricceri e Morosita nel Drago
Alberto Ricceri e Morosita nel Drago

Contrada del Leocorno, sulla base di quanto previsto dagli articoli 97, 98, 101 del Regolamento del Palio: una censura “per avere il proprio barbaresco fatto uscire il cavallo da piazza senza far scendere il fantino”; una deplorazione “per avere un proprio contradaiolo, all’uscita da piazza della Contrada, aggredito due volontari della Pubblica Assistenza”.

Fantino della Contrada del Leocorno, Giuseppe Zedde detto Gingillo, sulla base di quanto previsto dagli articoli 99, 54 e 64: una ammonizione “per essere partito dal settimo posto anziché dal quarto assegnatogli”; una ammonizione “per essere uscito da piazza, al termine del Palio, rimanendo a cavallo. (In caso di conferma la somma di due ammonizioni farebbe scattare la squalifica)

Fantino della Contrada del Drago, Alberto Ricceri detto Salasso, sulla base di quanto previsto dagli articoli 99 e 64: una ammonizione “per essere partito dal quarto posto anziché dal terzo assegnatogli”.

Fantino della Contrada del Bruco, Alessio Migheli detto Girolamo, sulla base di quanto previsto dagli articoli 99 e 64: una ammonizione “per essere partito dal terzo posto anziché dal quinto assegnatogli”.

I destinatari dei provvedimenti hanno adesso 10 giorni di tempo per presentare le discolpe.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena