Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Progetto “PASS”, istallazioni per ciechi ed ipovedenti all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese

default

Finanziato dalla Regione Toscana, con un contributo di 40 mila euro, il progetto dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese “PASS”, percorsi assistenziali per i soggetti con bisogni speciali, che rientra nelle attività che la Regione sta svolgendo da tempo nell’ambito delle politiche di integrazione a favore delle cosiddette utenze deboli. In accordo con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti di Siena, saranno istallati sistemi di orientamento con l’utilizzo di radiofari in grado di guidare i fruitori con l’ausilio del proprio bastone di orientamento e mobilità. Nello scorso ottobre, nello specifico ambito dell’accesso ai servizi ambulatoriali, la Direzione Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale della Regione Toscana ha pubblicato un bando per accedere ad un co-finanziamento specifico, al fine di premiare le aziende sanitarie in grado di accogliere specifici progetti per soddisfare una serie di requisiti tecnologico-strutturali ed organizzativi. L’ambito di queste proposte di progetto rientra nella definizione di un percorso ambulatoriale multispecialistico, appositamente progettato per le persone disabili e per i loro accompagnatori. L’Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha partecipato al bando assicurandosi il finanziamento grazie ad un progetto coordinato dalla direzione generale e definito dall’area tecnica in accordo con la direzione sanitaria e i referenti del progetto PASS afferenti all’Aou Senese. Il progetto prevede la creazione di un nuovo servizio specialistico, articolato in una serie di ambienti dedicati che rispondono ai requisiti richiesti dal bando, garantendo una circolarità del percorso di accettazione, consulenza ed attività ambulatoriali secondo i massimi livelli di accessibilità e fruibilità degli spazi e delle attrezzature.
«L’obiettivo del progetto – spiega il direttore generale dell’Aou Senese Valtere Giovannini – è quello di favorire un accesso equo ai servizi sanitari nei diversi ambiti di erogazione delle cure, dalle prestazioni ambulatoriali a quelle in regime di ricovero, dai servizi di emergenza-urgenza a quelli di prevenzione. L’accessibilità al nuovo servizio dedicato nel nostro ospedale sarà garantita a tutti i profili di utenza, ovvero alle persone con disabilità fisiche e a quelle con disabilità psico-cognitive. Il progetto “PASS” si integra nel nostro vasto programma di riordino e rinnovamento della fruibilità ai percorsi e ai servizi, con l’obiettivo di rendere sempre più inclusiva e personalizzata l’accessibilità alla nostra struttura».

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena