Presentate a Siena le finali di calcio giovanile nazionale
5 Giu, 2015
Perrotta_De Sisti FIGC

Una kermesse lunga un mese, sui campi della provincia di Siena. Le finali dei campionati giovanili sono state presentate alla stampa, oggi, a Siena. Presenti, il presidente della Provincia di Siena, Fabrizio Nepi e il vicepresidente del Settore Giovanile e Scolastico, Simone Perrotta. Circa 1000 tra ragazzi e ragazze, 44 squadre, 76 partite, 8 finali e 5 titoli di campioni d’Italia delle categorie Allievi e Giovanissimi in palio, questi sinteticamente i numeri che rappresentano lo sforzo organizzativo che il Settore Giovanile e Scolastico della Federcalcio metterà in campo dal 10 giugno al 5 luglio, giorno conclusivo con la finale del torneo per rappresentative regionali Under 15 femminile. Contestualmente alla presentazione, c’è stato il sorteggio per il programma gare delle finali Allievi A e B e Lega Pro (prospetti in allegato) che l’11 giugno daranno inizio alla manifestazione. Simone Perrotta e Giancarlo De Sisti, l’indimenticato ‘Picchio’, hanno officiato la cerimonia dell’estrazione dall’urna. Perrotta si è rivolto alle Società finaliste degli Allievi A e B, tutte presenti, per dare loro il saluto della Federazione, raccontando dei suoi trascorsi nei settori giovanili:” Mi fa piacere constatare che le 4 squadre in cui ho militato, sono presenti a queste finali: Reggina, dove ho iniziato con il settore giovanile, Juventus, Chievo e Roma. Mi permetto – ha concluso il campione del mondo – di dare un suggerimento: fate crescere questi ragazzi senza sottoporli a grandi pressioni. Tanto, se si lavora bene, i risultati arrivano sicuramente”.

Le Finali.
7 finali e 5 titoli di campione d’Italia in ballo. Gli Allievi A e B iniziano il pomeriggio dell’11 giugno con Fiorentina-Roma e con i campioni in carica dell’Inter contro il Palermo; nel girone B, in scena Empoli-Chievo e Milan-Torino. Per gli Allievi Lega Pro programma prevede le partite negli stessi giorni, ma alle 16.00 (vedi prospetto allegato; il Prato, detentore del titolo, non si è qualificato. Il 21 giugno, le vincitrici dei due campionati si sfidano per la Supercoppa. Si prosegue con i Giovanissimi Professionisti (20-28 giugno; campione in carica, AS Roma che non ha superato le fasi eliminatorie dopo aver perso con lo Spezia), con gli Allievi e Giovanissimi Dilettanti (23-27 giugno; campioni in carica J. Stars e Vigor Perconti) per poi concludere con le rappresentative regionali Under 15 femminili (29 giugno – 5 luglio; campione in carica, la Lombardia).
Iniziative.
Gioco ma anche cultura sportiva e prevenzione. Insieme alla Commissione Antidoping della FIGC, il Settore Giovanile e Scolastico organizza 4 appuntamenti con i giovani calciatori presenti in queste finali. Il 13 (doppio incontro con Allievi A e b e Lega Pro), il 22 e il 30 giugno si tengono 4 incontri che hanno lo scopo di dare ai ragazzi e le ragazze le informazioni necessarie per evitare la deriva del doping e per riconoscere il pericolo, anche quando si presenta sotto forma di ‘consiglio amichevole’.
Puma.
L’accordo recentemente siglato tra la Puma e la Federazione Italiana Giuoco Calcio, prevede l’impegno diretto dello sponsor tecnico delle Nazionali per favorire la crescita del calcio giovanile. Le finali che si disputano a Siena fanno parte, a partire da quest’anno, di questo accordo.