Presentata a Forlì la Final Four di Serie B 2015
10 Giu, 2015

Il PalaFiera di Forlì ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della Final Four di Serie B, che si terrà sabato 13 e domenica 14 nell’impianto romagnolo. Qualificate Gecom Mens Sana 1871 Siena, Eternedile Fortitudo Bologna, Prometeo Estra NPC Rieti e BCC Convergenze Basket Agropoli, che si contenderanno tre promozioni in Serie A2.

Davide Drei, sindaco di Forlì – “Sarà una grande soddisfazione per noi ospitare quest’evento, siamo molto contenti che questo coincida con la rinascita della pallacanestro forlivese, attraverso la nuova società Pallacanestro Forlì 2.015. Ci aspettiamo 2 giorni di grande basket”.
Sara Samorì, assessore allo sport di Forlì – “Questo evento è l’occasione per la ripartenza della pallacanestro a Forlì, in una città che ama questo sport . Crediamo nello sport come strumento di comunicazione, oltre che per il coinvolgimento dei giovani. Siamo contenti della nostra partnership con la LNP e orgogliosi del fatto che abbiano pensato a noi per questa manifestazione. Crediamo nell’importanza di ospitare eventi nazionali, per il turismo sportivo e il marketing territoriale, e per questo abbiamo messo a disposizione questo splendido impianto. Chiudo con una battuta: in Romagna siamo competitivi, quest’anno ospitiamo la Final Four, speriamo di giocarla l’anno prossimo”.
Pietro Basciano, presidente Lega Nazionale Pallacanestro – “Assieme al Consiglio Direttivo di LNP abbiamo pensato nei mesi scorsi a Forlì come sede della Final Four  per ridare la giusta immagine a questa piazza così importante. Crediamo molto in quest’evento, sarà un appuntamento sentito e importante, per la posta in palio e per l’importanza delle tifoserie coinvolte. Ci aspettiamo belle partite e grande pubblico, faremo di tutto perché questa sia la festa della Lega Nazionale Pallacanestro e del basket giocato dagli italiani”.
Claudio Coldebella, direttore generale Lega Nazionale Pallacanestro – “Forlì è un posto speciale, il messaggio che LNP voleva dare era tornare in questo palazzo che ha ospitato pagine storiche del basket italiano. La Final Four di Serie B è un evento importante, la giusta conclusione di un torneo molto bello e difficile. Abbiamo avuto un ottimo supporto da parte del Comune e dalle Società, sono convinto che sarà uno splendido evento, pieno di appassionati”.
Christian Pavani, direttore generale Fortitudo Bologna – “Sono sicuro di Forlì sarà una festa per il basket italiano, siamo una Società con grande storia, speriamo di riscriverla qui al PalaFiera nel prossimo weekend. Siamo al secondo anno dopo essere ripartiti, siamo soddisfatti di quanto fatto, abbiamo dato spazio a molti giovani e ritrovato il grande pubblico, con punte di 5.000 presenze nelle gare di playoff. Abbiamo grande entusiasmo”.
Lorenzo Marruganti, direttore sportivo Mens Sana 1871 Siena – “Dobbiamo ringraziare la Polisportiva Mens Sana che ci ha permesso di ripartire in questa stagione. Per noi è un onore essere qui, abbiamo scoperto che la Serie B è un campionato molto bello e di alto livello, crediamo che questa Final Four possa essere un’occasione di festa. Sin dai mesi scorsi ho sempre sperato di affrontare la Fortitudo, per una sfida di fascino. Si gioca poi a Forlì,  città speciale per il basket italiano”.
Giuseppe Cattani, presidente NPC Rieti – “Il nostro progetto, partito qualche anno fa, sta prendendo corpo con la partecipazione di tantissime persone che compongono un pubblico numeroso e composto non solo di tifosi storici, ma anche di tanti ragazzi, bambine e famiglie del nostro settore giovanile e del minibasket. La vittoria del campionato è stata una grandissima soddisfazione e la nostra presenza alla Final Four di Forlì è un momento fondamentale nel quale desideriamo poter coronare, con la promozione in Serie A2, un percorso complesso, caratterizzato dall’impegno e dalla serietà di un gruppo di lavoro affiatato. Questo obiettivo se raggiunto, potrebbe essere anche da stimolo e da volano per far ripartire una intera città che si sta stringendo intorno a noi, confermando che con la programmazione e credendo in un progetto è possibile raggiungere il traguardo prefisso. E per far questo e dargli stabilità, è necessario il coinvolgimento di tutte le componenti coinvolte dal processo, a partire dal campo imprenditoriale, politico e sociale”.
Franco Di Sergio, direttore sportivo Basket Agropoli – “E’ una cosa storica per noi essere a Forlì, abbiamo colto il miglior risultato della nostra storia, sarà un onore condividere l’evento con squadre blasonate a livello nazionale. Non ci sembra vero esserci, ma siamo consapevoli di esserci meritati la qualificazione. Non eravamo partiti per vincere il campionato, dopo i nostri 15 successi iniziali in altrettante gare abbiamo cominciato a credere nella promozione. Ora siamo qui e faremo di tutto per raggiungere l’obiettivo”.