Polstrada: controlli a tappeto sulle strade toscane
21 Giu, 2016
polizia-stradale-polstrada

Controlli a tappeto da parte della Polizia Stradale sulle strade della Toscana. Sulla Siena-Firenze è stato un fine settimana tranquillo, durante il quale non si sono registrati incidenti. Un genovese di 36 anni, fermato all’altezza di Poggibonsi (SI), si è opposto agli accertamenti sanitari. L’uomo, infastidito dal controllo, ha insospettito gli agenti del Distaccamento di Montepulciano, che hanno trovato nel suo zaino il kit del consumatore di droga: un tritaerba, cartine e un sacchetto di bulbi essiccati, pari a 8 grammi di marijuana.

Un weekend all’insegna della cultura per una guida sicura tra la Versilia e la Maremma. Dal pomeriggio di sabato, fino alle luci dell’alba di domenica, con l’ausilio dei cani poliziotti venuti da Firenze e Bologna, nel reticolo degli equipaggi della Polstrada steso sulle arterie della Toscana sono incappati oltre 250 veicoli e 330 persone che avevano raggiunto il porto di Livorno per imbarcarsi verso la Sardegna: 14 le infrazioni contestate prima della partenza.

Sul litorale tirrenico l’attenzione dei poliziotti della Stradale di Livorno e Grosseto si è concentrata su quelli che guidano in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe. Era presente anche un medico della Polizia di Stato, che ha sottoposto a screening gli automobilisti positivi al drogrometro, strumento utile a scoprire chi assume stupefacenti. A una persona, denunciata a piede libero per uso di cannabinoidi, è stata anche ritirata la patente. Stessa sorte per altri 4 automobilisti positivi all’etilometro: stavano guidando l’auto pur se avevano bevuto troppo.