Politica, le critiche di In Campo: “Dove sono i cambiamenti annunciati in campagna elettorale?”
4 Ott, 2018
In Campo con Valentini

Bocciata la nuova amministrazione De Mossi dall’associazione In Campo. Dopo 3 mesi di nuovo governo, la forza politica che ha sostenuto Valentini alle scorse elezioni, traccia il bilancio del lavoro svolto dall’attuale maggioranza e critica fortemente l’inattività e la scarsa competenza della giunta e del suo Sindaco.  “Ci hanno chiesto di ‘lasciar lavorare’ la nuova amministrazione. Lo abbiamo fatto, e 100 giorni dopo possiamo dare un giudizio: Palio straordinario escluso non è stato fatto niente che non fosse già programmato, talvolta già finanziato, dalla precedente amministrazione”. Questo l’attacco di un comunicato stampa a firma dell’associazione In Campo che analizza poi nel complesso i vari aspetti della vita amministrativa. “Lo immaginavamo, ma le nostre aspettative sono state superate. Con facenti funzione nominati con modalità da approfondire in sedi adeguate. Con assessori di dubbia competenza e certa provenienza extra moenia. E presenza di ‘personaggi’ che, senza incarico ufficiale, istruirebbero dipendenti comunali, o incontrerebbero i cittadini… noi sappiamo che l’esercizio delle funzioni pubbliche è riservato a chi ne ha titolo ufficiale e non a gente a caso. Ci hanno detto che grazie al canale diretto con Salvini si sarebbero sbloccati i 10 milioni per le periferie e il Siena sarebbe stato promosso in B. Invece è ufficiale che finanziamenti non arriveranno e la Robur giocherà in serie C. Per togliere un autovelox, come promesso più volte, è sufficiente la firma del Sindaco su un’ordinanza, forse l’Avvocato De Mossi non ha 5 minuti da perdere? L’unico cambiamento in meglio ha riguardato i blogger. Quelli imparziali si sono ravveduti spontaneamente. Altri si sono trasformati in “consulenti di parte”. Prima le code sulla “palio” erano colpa del Sindaco, ora sono di competenza dell’Anas; ma la tangenziale di Siena subisce lavori importanti solo da quando sono iniziate le scuole, con disagi per tutti i cittadini. Le luci vengono accese in pieno giorno e le aiuole sono annaffiate anche se piove, ora però non vola una mosca. Per noi quella di De Mossi è un’amministrazione “bipolare”: civica a promesse, nei fatti commissariata politicamente da Salvini e soci; attiva sui social, quasi immobile nella realtà; con un Sindaco part-time che al mattino difende gli oppressi in tribunale, e al pomeriggio è oppresso in Comune dalle pressioni di Lega e di sponsor elettorali vari, e che per mascherare la propria inconsistenza usa quasi 400.000€ di soldi pubblici per un Palio straordinario mal progettato; soldi che si potevano anche usare per rendere le nostre strade più sicure, le scuole e le palestre più attrezzate, l’assistenza per anziani e disabili più capillare.
Era questo il cambiamento che i senesi volevano?”.

Associazione In Campo