Polisportiva Mens Sana: “Difenderemo i nostri titoli”
6 Ott, 2016
polisportiva-mens-sana-logo

Si svolge oggi al tribunale federale la seconda e forse decisiva udienza del processo sul fallimento della vecchia Mens Sana Basket (Montepaschi Siena), la cui dirigenza è accusata, tra le altre, di bancarotta fraudolenta, associazione a delinquere, falsa fatturazione e ricettazione. La Polisportiva Mens Sana è uscita allo scoperto e ha deciso di presentare una memoria difensiva, preparata dall’avvocato Bruno Tassone (che aveva già preparato una memoria su incarico del Comune, poi stoppato dal giudice di riferimento per mancanza di titoli deputati), che ieri ha incontrato il presidente della Polisportiva Antonio Saccone, ospite stamani ai microfoni di ARE. “L’avvocato Tassone è ottimista – ha raccontato Saccone – perchè secondo il suo parere non ci sarebbero i margini per la revoca dei titoli. Non ci sono stati illeciti sportivi, tentativi di corruzione o brogli, i titoli sono stati conquistati sul campo con partite regolari e nessuno ce li deve toccare”.