Prima pagina

Polemiche 25 aprile, Folchi: “Bene la partecipazione del sindaco ma la piazza non si insulta”

25 aprile festa di tutti o, a distanza di oltre 70 anni, ancora scontro tra Destra e Sinistra? Gli insulti di ieri rivolti al sindaco De Mossi durante le celebrazioni, sembrano dimostrare che ancora la divisione politica su una data così importante esiste. La sua giunta molto legata alla destra con legami con associazioni di estrema destra, ha spinto alcuni gruppi antifascisti ad andare oltre la ricorrenza per urlare “fascista” al primo cittadino. Secondo Silvia Folchi presidente dell’Anpi, questo episodio ha turbato una celebrazione che aveva visto la partecipazione di tutti. La reazione del sindaco De Mossi agli insulti ricevuti è risultata eccessiva per Silvia Folchi che avrebbe preferito fosse evitato lo scontro verbale .

Dopo il botta e risposta in piazza del Campo, il sindaco sulla sua pagina Facebook  ha pubblicato questo post: “Credo che certe offese siano nell’ambito di una dialettica politica che in questo giorno non hanno senso. Se è la cifra di alcuni per fare confusione, il significato del 25 aprile è stato svilito, è stato tutto molto pretestuoso. Non ho mai dato luogo ad osservazioni particolari, ho fatto tantissime battaglie professionali per la libertà di stampa e di informazione che in questa città non esistevano. La libertà di critica esiste, ma quella di offendere no”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti