Poggibonsi: varchi elettronici ZTL, inizia la fase sperimentale
7 Giu, 2016
telecamera ztl

Varchi elettronici, inizia la fase sperimentale. Saranno attivi dal 13 giugno 2016 i varchi elettronici nella zona a traffico limitato. Lo saranno in via sperimentale e quindi per il momento non rileveranno in automatico le infrazioni, fermo restando che proseguiranno i normali e consueti controlli da parte della Polizia Municipale.

“Un sistema che determinerà una gestione migliore della ZTL con benefici per i residenti in termini di efficacia dei controlli”, spiega il Vicesindaco e Assessore a Lavori Pubblici e Manutenzioni Silvano Becattelli, che prosegue “La fase di sperimentazione durerà più di tre mesi e cioè fino al 30 settembre 2016. Un tempo volutamente lungo, anche rispetto a quanto previsto dalla normativa, che reputiamo utile per consentire ai cittadini di prendere familiarità con il sistema, per monitorare l’andamento dei varchi e apportare eventuali modifiche o miglioramenti. L’occasione infatti è ottimale anche per studiare miglioramenti all’intera gestione dei permessi ZTL, tanto che, per i residenti in particolare, ma anche per altre categorie di autorizzati, saranno migliorati i meccanismi di autorizzazione soprattutto in merito ai rinnovi ed ai cambi targa”.

Il sistema di controllo dell’accesso alle aree ZTL attraverso l’installazione dei ‘varchi telematici’ è formato da un Centro di Controllo, situato presso la centrale del Comando di Polizia municipale e dai varchi stessi, dotati anche di pannelli informativi posti in corrispondenza degli accessi alla ZTL. Si tratta di sette telecamere omologate ed autorizzare dal Ministero che operano nel rispetto della riservatezza, secondo le prescrizioni emesse dal Garante per la Privacy e che sono collocate nei punti di ingresso della ZTL ed in particolare: Via Riesci, Via Trieste (angolo Via San Francesco), Via Marmocchi (angolo vicolo Ciaspini), Via Grandi (angolo Via Borgo Marturi), largo Gramsci, oltre a via San Francesco e via Borgo Marturi (parte alta angolo piazza Matteotti e via San Gimignano). Queste due ultime con ZTL 14-20.

Orario di funzionamento dei varchi

I varchi elettronici saranno in funzione negli stessi orari già oggi in vigore nella ZTL ed a seconda delle rispettive zone. Gli orari di attivazione restano quindi inalterati. Nel pannello elettronico presente ad ogni varco sarà presente un messaggio che indicherà: “varco attivo” (in tal caso possono accedere solo coloro che sono in possesso di autorizzazione) oppure “varco non attivo” (accesso consentito a tutti gli utenti). Il pannello è dotato di un orologio che regolamenta l’accesso ed è tale orologio che fa scattare una eventuale variazione del messaggio (attivo/non attivo) da cui scaturisce l’eventuale sanzione. Occorre dunque fare massima attenzione all’orario indicato nell’orologio.

Le autorizzazioni

Restano efficaci tutte le autorizzazioni già rilasciate ed in corso di validità, fino alla loro naturale scadenza. Da quel momento troveranno applicazione le norme del “Nuovo disciplinare delle Zone a Traffico Limitato e della Area Pedonale Urbana”, reso disponibile sul sito del Comune di Poggibonsi, dove sarà presente anche tutta la relativa modulistica. Le nuove regole si applicano immediatamente alle nuove autorizzazioni. Le targhe delle auto presenti nel contrassegno rilasciato ai titolari sono inserite preventivamente in una “White List”, per essere “riconosciute” automaticamente dal sistema di controllo accessi. I permessi già rilasciati dovranno continuare ad essere esposti sul parabrezza per consentire agli agenti di verificare se l’auto, abilitata al transito, possa anche sostare nella ZTL. In caso di mancata esposizione del contrassegno, l’auto verrà sanzionata.

Tutti i detentori di contrassegno per diversamente abili sono autorizzati a transitare nella ZTL. Qualora gli stessi abbiano una necessità frequente di accesso, si ritiene utile che facciano pervenire al Comando di Polizia Municipale una dichiarazione, su modulo appositamente predisposto, indicando la targa della vettura che di solito utilizzano per entrare nella ZTL. Diversamente, se non vi è una necessità frequente di accesso per motivi di lavoro o residenza, o se si ha la necessità di accedere con una auto diversa da quella già inserita nella “White – list”, la targa dell’auto utilizzata potrà essere comunicata nell’immediato, cioè prima di entrare od anche successivamente al passaggio (entro 48 ore) al numero 0577986555, registrando un messaggio contenente gli estremi del documento rilasciato (numero, autorità che lo ha rilasciato e scadenza) nonché la targa, la marca ed il modello del veicolo con cui si vuole accedere o si è già entrati nella ZTL. In alternativa gli stessi dati possono essere comunicati con le modalità illustrate nel disciplinare. Gli accessi alla ZTL da parte di veicoli utilizzati da soggetti aventi titolo, che non siano stati preventivamente autorizzati nelle modalità e nei tempi di cui al citato disciplinare, possono essere regolarizzati entro 48 ore dall’accesso solo se sussistono tutte le condizioni previste e solo mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà su modulo predisposto dal Comando.

La Polizia Municipale provvederà alla contestazione delle violazioni inerenti il transito nella ZTL rilevate dai varchi solo al termine del periodo sperimentale. Nel frattempo continueranno ad essere effettuati i normali controlli della sosta in ZTL.

Il Sistema dei varchi elettronici della ZTL fa parte del progetto “Poggibonsi – I Mobility” cofinanziato dalla Regione Toscana, ed è finalizzato a dotare la città di sistemi innovativi di informazione e controllo in tema mobilità. Tale progetto ha portato anche all’istallazione di una rete di rilevazione permanente dei flussi di traffico sulla viabilità principale di accesso al centro urbano mediante la posa in opera di spire ad induzione per il conteggio e la classificazione dei veicoli.