Poggibonsi: rissa scoppia in un locale e prosegue all’ospedale, tre arresti
1 Gen, 2018
carabinieri arresto albanese

Hanno cominciato a litigare e a picchiarsi in un locale di Poggibonsi, poi hanno continuato al pronto soccorso dell’ospedale di Campostaggia, dove sono intervenuti i carabinieri tre arrestando tre persone. In manette un 30enne albanese, boscaiolo, un 33enne kosovaro muratore, che sono sono finiti ai domiciliari, mentre è stato portato in carcere un 36enne sempre del Kosovo, muratore: tutti hanno alle spalle precedenti di polizia. Il denunciato è un 28enne pachistano, operaio, incensurato. Rissa, lesioni aggravate e porto di oggetti atti a offendere i reati contestati. In tre hanno riportato lesioni giudicate guaribili in 12 giorni. Da quanto emerso dai primi accertamenti dei militari i motivi della rissa sarebbero riconducibili a reciproche pretese economiche. Secondo quanto ricostruito, i tre, intorno alle 2, hanno avuto cominciato a discutere in un locale a Poggibonsi, colpendosi con calci, pugni e oggetti contundenti e coinvolgendo anche altre persone che però evitavano di partecipare alla rissa. Andati poi in ospedale per essere medicati, hanno ripreso la lite sedata dall’intervento dei carabinieri che li hanno bloccati. 

(Foto di repertorio)