Poggibonsi, cantiere allestito alla Casa di Chesino futura “Start up house”
15 Apr, 2016
casadichesino

Cantiere allestito e lavori iniziati alla Casa di Chesino, ex biblioteca comunale che diventerà un incubatore di imprese giovani e innovative. L’intervento, inserito nel Piano delle Opere 2015, conta anche sui finanziamenti regionali del bando “Start up house” a cui il Comune di Poggibonsi aveva partecipato e su cui si era aggiudicato 26mila euro (quarto in graduatoria).

Il progetto della Regione Toscana si pone l’obiettivo di favorire lo sviluppo di nuova imprenditorialità attraverso la messa a disposizione di spazi ed immobili pubblici adeguatamente attrezzati, cofinanziando lavori di adeguamento di spazi inutilizzati del patrimonio immobiliare pubblico.

“Uno strumento – dice il Sindaco – per sostenere l’attività delle giovani imprese, un obiettivo che perseguiamo con ferma convinzione”. “Fra l’altro – prosegue David Bussagli – ad aprirsi a questo nuovo utilizzo è l’immobile che per anni ha ospitato la biblioteca comunale e questo un aspetto altrettanto importante. Valorizziamo un bene comune e creiamo opportunità per imprese innovative. Opportunità che sta già suscitando interesse”.

La ex biblioteca Casa di Chesino aprirà dunque all’imprenditorialità giovanile al termine dell’intervento di riconversione dell’immobile che è iniziato in questi giorni. Il progetto di manutenzione prevede l’utilizzo di parte del piano terreno e del primo piano dove saranno ricavati sei moduli per ufficio, una sala riunioni, spazi in comune, servizi igienici. Tutti spazi variabili dai 23 ai 29 metri quadri, autonomi negli ingressi e nelle uscite. Saranno necessari lavori di sistemazione (imbiancatura, rifacimento del pavimento….) e di adeguamento. Sarà sistemato il percorso esterno in chiave di abbattimento delle barriere architettoniche, ci saranno da fare nuove tubazioni e altro. Il progetto prevede che per il momento alcuni spazi restino a disposizione dell’Amministrazione per altri utilizzi.

I lavori di sistemazione e di adeguamento sono iniziati.

Complessivamente il costo dell’intervento è di 45mila euro. E’ affidato alla ditta Masini Strade per la durata prevista di 90 giorni.