Prima pagina

Poggibonsi: bilancio 2017 con tariffe invariate, più sociale e più investimenti

Quattro milioni di euro di opere pubbliche, sociale, tasse e tariffe invariate grazie all’azione di recupero e a razionalizzazioni, esenzioni mantenute. Sono questi alcuni elementi del Bilancio di Previsione 2017 approvato ieri, 28 dicembre, in Consiglio Comunale nei tempi previsti dalla nuova normativa. “Sociale, scuola, cultura, sviluppo, investimenti per la città e per la sua valorizzazione – dice il Sindaco David Bussagli – L’Amministrazione ha un tasso di indebitamento bassissimo, tempi di pagamento certi e ridotti, indicatori della qualità della spesa positivi. Resta invariato il livello di tassazione, aumentano le risorse per il sistema integrato dei servizi sociali. Soprattutto crescono le risorse a disposizione per opere pubbliche che saranno cantieri nei prossimi mesi”. Il Bilancio, già oggetto di approfondimento in Commissione, è stato illustrato in sede consiliare dall’assessore Susanna Salvadori (nella foto), “Un bilancio forte di un protocollo già firmato con i Sindacati – dice l’assessore – Molteplici azioni, specifiche e coerenti alla visione di città espressa dal programma su cui siamo impegnati”.

Tariffe inalterate. Centrale nelle politiche portate avanti il mantenimento inalterato di tasse e tariffe, nonostante i trasferimenti dallo Stato di parte corrente continuino a diminuire e nonostante la crescita, come previsto per legge, del Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità che va a pesare proprio su questo capitolo. “Non ci saranno manovre in entrata in virtù – dice Salvadori – del grande lavoro fatto sul recupero dell’evasione e di continue razionalizzazioni”. Sulla Tari è proprio l’azione di recupero portata avanti che consentirà di far rimanere inalterata la tariffa con lo stanziamento di 100mila euro di risorse. Per quanto riguarda l’asilo nido il Comune conferma la compartecipazione coprendo il 70% del costo. Confermata anche l’articolazione delle tariffe proporzionali all’Isee e la copertura di tutte le esenzioni.

Sociale sempre al centro. Bilancio approvato con un lieve incremento (che segue quello dell’anno passato) della quota capitaria da destinare alla Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa. La quota di 47,70 centesimi per ogni cittadino cresce di ulteriori 0,20 euro. Prosegue inoltre l’impegno sul fondo affitti con lo stanziamento di 80mila euro. Continua l’esperienza dell’Emporio della Solidarietà e il servizio di Educativa di Strada. Accanto a progetti mirati, sarà portata avanti la stretta collaborazione con associazioni sportive e culturali al fine di trasformare sempre più sport e cultura in strumenti di inclusione e coesione sociale, nonché in strumenti di formazione individuale e crescita collettiva, sempre con il ruolo centrale della scuola.

Un Piano delle Opere da 4 milioni di euro. “Cresce l’investimento per manutenzioni e lavori pubblici – dice Salvadori – grazie agli spazi finanziari legati al superamento del patto di stabilità e all’introduzione del pareggio del bilancio. Grazie anche alle risorse che l’Amministrazione si è aggiudicata con il progetto PIU”. Faranno infatti la parte da leone nel 2017 la riqualificazione di piazza Mazzini e la riconversione in chiave sociale dell’edificio di piazza XVIII luglio, entrambi progetti PIU, insieme alla sistemazione di un’area a parcheggio vicino alla strada provinciale a Staggia e altri interventi manutentivi. “Complessivamente circa 4 milioni di euro di investimenti per il 2017 – dice Salvadori – Altrettanti sono previsti nel 2018. Nuove opere che si aggiungono a quelle in fase conclusiva o di imminente partenza”. Ricordiamo infatti che nei prossimi mesi andranno a completamento i lavori in via Redipuglia, viale Marconi e via Fiume. Sono già in partenza interventi di asfaltature e manutenzione sul verde per circa 150 mila euro, 95 mila euro per lavori su strade extra urbane e circa 85 mila euro per nuovi arredi e giochi nelle scuole. In partenza inoltre i lavori per via della Rocca-via Montorsoli.

“C’è un’attenzione costante verso la scuola e i servizi educativi con l’implementazione del progetto 0-6, così come si prosegue l’investimento su azioni formative legate alla contaminazione tra tanti settori diversi – dice l’assessore – Il lavoro sul turismo e sulla promozione legata a Be Tuscan for a Day va avanti e nel 2017 avremo anche la ripartenza della campagna scavi al Parco della Fortezza. Nell’anno che sta per iniziare avremo anche il responso del bando ministeriale per la progettazione della nuova scuola in via Aldo Moro, si concretizzeranno le start up e si procederà all’attivazione della Casa della Salute. Tante azioni e tanti progetti per una città che cresce restando coesa. Questo il nostro impegno”.

Il bilancio di Previsione è stato approvato con i voti positivi del Partito Democratico. Ha votato no Poggibonsi 5 Stelle.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena