Prima pagina

Poggibonsi: bilancio 2015, protocollo firmato con i Sindacati

Si è concluso con la firma su un documento condiviso il percorso di contrattazione territoriale sul Bilancio 2015 fatto dal Comune e dalle organizzazioni Sindacali Confederali CGI, CISL e UIL con le categorie dei pensionati. Una firma avvenuta nei giorni scorsi e che segue un ciclo di incontri avviato nel mese di aprile nel rispetto degli accordi fra enti locali e sindacati, e che ha visto la partecipazione del Sindaco David Bussagli, dell’assessore al bilancio Susanna Salvadori e dei rappresentanti sindacali Luciano Binarelli, Francesca Centrone, Rossana Bottari, Flavio Rugi, Anna Zani, Guido Petreni, Franco Biagini, Rossella Mancianti.

“Un percorso utile – concordano le parti – che ha portato a scelte di Bilancio condivise, e che reputiamo necessario proseguire ponendo particolare attenzione a tutti i servizi sociali ed educativi, così come al tema tariffe e imposte. La disponibilità è reciproca”.

Il protocollo prende le mosse dall’incertezza sulle risorse a disposizione degli Enti locali e dal permanere della crisi economica, e affronta i temi oggetto del percorso fatto e quindi servizi, qualità, tariffe, compartecipazioni ed equità. Positivo il fatto che il Bilancio mantenga inalterate sia le tariffe che le compartecipazioni; anche in questo modo si cerca di venire incontro alle difficoltà che stanno affrontando tutti i cittadini e specialmente coloro che si trovano in situazioni di disagio. Positiva la diminuzione dell’IMU sui terreni agricoli di due punti percentuali (da 9.6% a 7.6%) e l’impegno del Comune a destinare risorse per l’esenzione dalla Tasi per i cittadini con ISEE inferiore a 7mila euro.

Sul fronte servizi l’impegno sottoscritto è “a mantenere gli attuali servizi di assistenza agli anziani ed alle persone disagiate, con verifica degli obiettivi futuri sulla base dei risultati raggiunti, nonché la qualità e quantità di servizi a domanda diretta relativi a asili nido, mensa scolastica, trasporto, anziani non autosufficienti”.

Per quanto riguarda i servizi scolastici (rette, trasporto, mensa) il Bilancio conferma l’esenzione totale per casi di disagio socio-economico riconosciuti dai servizi sociali. In particolare per l’asilo nido le risorse stanziate dal Comune coprono di fatto i due terzi del costo del servizio ricercando una maggiore equità nella compartecipazione da parte delle famiglie attraverso una diversa modulazione dei criteri di proporzionalità all’interno delle fasce di reddito con la riduzione della quota fissa applicata alle fasce centrali dell’indicatore ISEE. Una decisione importante per poter continuare a garantire un servizio così fondamentale per l’educazione dei bambini ad una sempre più ampia fascia di famiglie.

Accento posto anche sulla qualità dei servizi con l’Amministrazione che si impegna con i Sindacati “a continuare a monitorare tutti i servizi all’infanzia del territorio, sia pubblici che privati, al fine di offrire un’offerta educativa integrata e qualitativamente elevata, rivolgendo particolare attenzione agli asili nido, ai progetti educativi, alla formazione del personale”.

Non manca il riferimento allo stanziamento di circa centomila euro in più per la manutenzione delle strade, e la centralità del Fondo Affitti con l’Amministrazione che ha messo in Bilancio 60mila euro di risorse proprie con cui integrare lo stanziamento della Regione Toscana.

Altra necessità condivisa è quella ad incrementare l’impegno verso il recupero delle tariffe evase, costituendo una specifica unità interna, con la collaborazione di anagrafe e polizia municipale.

L’amministrazione si impegna anche ad analizzare la richiesta dei Sindacati per pagamento anche in contanti per tickets e prestazioni effettuate nei nostri presidi di zona presso la farmacia comunale da parte di tutti ed in particolare dei pensionati coerentemente a quello che questo percorso prevede, avviando un confronto e stimolando l’Azienda Usl 7 e gli organi competenti.

Nella foto la firma del protocollo fra Sindaco, Assessore al Bilancio e una delegazione dei sindacati.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena