Facebook Posts Sport

Playoff, la Mens Sana parte col piede giusto. La Virtus cade con onore

La Mens Sana comincia col piede giusto il cammino nei playoff. La Named ieri pomeriggio al PalaEstra ha fatto fuori Liburnia in gara 1 dei quarti di finale: match in bilico solo nel primo quarto (chiuso sul 21-18), poi l’allungo nel secondo (+8 a metà gara) e nel terzo parziale, alla fine il gap sarà di 21 punti, 81-60 per la squadra di Binella che è riuscita a sopperire alle tre assenze, Tognazzi e Benincasa per squalifica più Del Cucina a referto ma non utilizzato. 17 i punti di capitan Pannini, 16 quelli di Sabia, vicini alla doppia cifra Menconi, Alleman, Iozzi e Milano, 7 punti anche per il giovane Giorgi. Adesso il pensiero va a gara 2 a Livorno mercoledì alle 20.30, in caso di successo via libera alle semifinali, altrimenti si dovrà ricorrere alla bella domenica prossima di nuovo al PalaEstra.

Mens Sana 81 Liburnia 60 (21-18 ; 44-36 ; 60-44)

MENS SANA BASKETBALL ACADEMY: Menconi 9, Pannini 17, Iozzi 8, Sprugnoli 2, Giorgi 7, Allemann 9, Milano 8, Del Cucina n.e., Sabia 16, Santini 1, Bovo 4, Campi. All. Binella

LIBURNIA BASKET: Pardini T., Nachi, Martelli 3, Brunelli 12, Marrucci 13, Ristori 9, Mannucci, Bonciani 15, Paroli n.e., Baroni 6, Tassara 2, Ferretti. All. Pardini G.

In C Gold cade con onore la Virtus sul campo di Montecatini. L’Acea, grazie ad un ispiratissimo Lenardon, si trova avanti nel punteggio all’inizio dei primi due parziali e resta in partita per tre quarti di gara, poi i padroni di casa dilagano nel finale chiudendo sul 90-67, risultato “bugiardo” rispetto alla buona prova messa in campo dai rossoblu. La serie si sposta ora a Siena per Gara 2 che si giocherà mercoledì alle 21.15 al PalaPerucatti.

In A2 strepitosa vittoria di Chiusi che vince sul prestigioso campo di Pistoia 79-77. La San Giobbe comanda per lunghi tratti, i padroni di casa si riportano avanti nel terzo parziale ma la reazione dei ragazzi di Bassi è decisiva. Top scorer Medford con 23 punti, doppia doppia per Wilson che firma 18 punti e 14 rimbalzi. Bene da due, malino da tre, la differenza l’ha fatta la precisione dalla lunetta, 83% Chiusi e 69% Pistoia, mentre i rimbalzi hanno sopperito alle troppe palle perse. Un successo pesante, perché consente ai biancorossi di andare ai playoff forti della quarta posizione, dietro a Scafati, Verona e Ravenna e davanti a Ferrara, Cento, Forlì e San Severo.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena