Plastica e alluminio, a San Gimignano arrivano gli eco-compattatori
27 Dic, 2018
nuovi eco-compattatori

Da oggi a San Gimignano c’è un nuovo modo per differenziare plastica e alluminio. Saranno a disposizione dei cittadini a partire da oggi i due nuovi eco-compattatori intelligenti per la raccolta di bottiglie e flaconi di plastica e lattine e scatolette in alluminio, posizionati in Baccanella a fianco della Casina Olly®. San Gimignano è ancora una volta in prima fila nelle innovazioni per il conferimento dei rifiuti, essendo nelle prime cinque installazioni sperimentali di eco-compattatori nella provincia senese assieme a quelle di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Monteriggioni e Sovicille.

Le nuove attrezzature saranno utilizzate per la raccolta differenziata di imballaggi in plastica, come bottiglie in PET e flaconi in HDPE e in alluminio, come lattine e scatolette. Il funzionamento è molto semplice: l’utente deve conferire il rifiuto (un imballaggio alla volta) all’interno dello sportello e poi, una volta conclusa l’operazione e gettati tutti i propri rifiuti, premere il pulsante e ritirare lo scontrino rilasciato dal macchinario in cui viene registrato ogni conferimento. Lo scontrino non avrà alcun valore in questa prima fase sperimentale nella quale l’obiettivo è quello di migliorare la raccolta differenziata ed abituare ad un conferimento di questo tipo, oltre che verificare i livelli di conferimento.

I due eco-compattatori hanno anche un dispositivo che in futuro permetterà di riconoscere l’utente che conferisce il rifiuto tramite la 6Card, la tessera che assocerà ogni conferimento ad una singola utenza Tari, così da premiare i cittadini più virtuosi e più attenti all’ambiente. Questo consentirà, una volta a regime, di introdurre un sistema di tributo puntuale legato all’effettiva produzione dei rifiuti e al reale impegno dei cittadini nella differenziazione dei materiali. Le 6Card saranno inviate in primavera a tutti gli utenti ed avranno anche altri utilizzi sempre finalizzati a corretti comportamenti nel conferimento di rifiuti.

“I due eco-compattatori – afferma il vice sindaco di San Gimignano, Niccolò Guicciardini – rafforzano l’attenzione dell’Amministrazione comunale verso la raccolta differenziata e un passo verso una tariffa sempre più puntuale, dove il cittadino potrà pagare in maniera effettiva in base alla quantità e alla qualità del rifiuto conferito. Da oggi i cittadini potranno contare su nuove strutture e contribuire in maniera crescente a tutelare l’ambiente che ci circonda. Abbiamo deciso di posizionare le due attrezzature a fianco della Casina Olly®, il punto di raccolta per l’olio alimentare esausto, in modo da offrire alla comunità un’area dotata di servizi attenti all’ambiente. Il nostro obiettivo è quello di incentivare la raccolta differenziata mediante premialità a chi meglio conferisce i rifiuti e meno ne produce. Questo meccanismo, nel medio periodo, porta ad un beneficio per tutta la comunità non solo dal punto di vista ambientale, ma anche in termini di costi nella Tari perché meno rifiuti si producono, meglio si differenziano e meno si spende nel complesso”.

Per maggiori informazioni: www.seitoscana.it e numero verde 800127484.