Prima pagina

Piscina di Piazza Amendola: telecamere contro gli atti vandalici

Era terminato solo venerdì l’intervento di riverniciatura dei muri esterni della piscina di Piazza Amendola e, in tempo record, è tutto da rifare, perchè sabato sera sono stati imbrattati di nuovo. Episodi purtroppo all’ordine del giorno in quella zona, questa volta però i due vandali, due minorenni di 14 e 15 anni, sono stati colti sul fatto dalla Polizia, con ancora le bombolette in mano. Sono stati portati in Questura e riaffidati ai genitori, che si sono subito offerti di rimettere il danno. “E’ brutto dirlo – ha raccontato ai microfoni di ARE uno dei dirigenti dell’Uisp Simone Pacciani – ma un po’ ce lo aspettavamo, perchè quella è una zona critica, nonostante i nostri continui interventi: il muro di recinzione è molto basso e si scavalca con facilità e i ragazzi si ritrovano e stanno lì la notte e spesso superano i limiti, imbrattando i muri appunto, lasciando la spazzatura in giro per il prato o rompendo i vetri. Siamo in difficoltà per il controllo e la gestione dell’area e ne abbiamo parlato anche con il sindaco e l’assessore lo sport. Questa vicenda rappresenta una doppia amarezza, sia per un bene pubblico che non riusciamo a difendere da questi atti, sia, per le famiglie di questi ragazzi, che tra l’altro si sono già presentate e si sono rese disponibili a pagare le spese. Una situazione difficile dunque, tanto che abbiamo già preso accordi e in settimana verranno montate le telecamere esterne per tenere sotto controllo quello che accade”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena