Prima pagina

Piero Ricci fuori dalla corsa per le regionali

Il Pd senese ha scelto di eliminare Piero Ricci dalla competizione regionale risolvendo così il problema delle candidature in eccesso nel gruppo maschile. E’ stato il segretario provinciale Niccolò Guicciardini a portare ai voti la sua decisione nell’assemblea di ieri, suscitando anche malumori per il metodo scelto: nessuna spiegazione sul perchè della scelta e soprattutto un voto che poteva essere evitato trovando un’intesa tra le varie anime del partito. Ne fa le spese il presidente della Polisportiva Mens Sana presentato dal gruppo dei monaciani, mentre rimangono in lizza l’uscente Marco Spinelli, Simone Bezzini e Stefano Scaramelli. “E’ stata una scelta dolorosa – ha commentato ai microfoni di Are il sindaco Bruno Valentini, membro della direzione provinciale del Pd – perchè abbiamo tolto una persona che rappresenta un’area di minoranza all’interno del Partito Democratico, e noi dobbiamo dare rappresentanza anche alla minoranza, ed inoltre rappresentava anche Siena. La città di Siena è fuori come provenienza territoriale dai candidati ed io ritengo che sia necessario che i temi del capoluogo stiano dentro alla campagna elettorale, perchè se non è Siena a fare da motore della provincia è la provincia intera che non riesce ad andare avanti. Porrò questa questione nelle prossime settimane. Per quanto riguarda la scelta delle persone io ho firmato per Stefano Scaramelli perchè penso che in un momento come questo sia determinante che anche a livello territoiale ci sia sinntonia
con una battaglia di rinnovamento non solo del Pd ma di tutto il Paese, che è essenziale”.
Per le candidature femminili sarà la direzione regionale a decidere chi sarà la terza ad affiancare Alice Raspanti e Angela Pagni.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena