Prima pagina

Piccini sul bilancio: “Aumentano solo le tasse, non c’è una visione della città”

Pierluigi Piccini

Il sindaco Valentini gioisce per l’approvazione del bilancio, ma le polemiche non mancano. L’opposizione in consiglio comunale lo accusa di aumentare le tasse, l’ex sindaco Pierluigi Piccini lo critica per la mancanza di una idea di sviluppo della città. “E’ un conto ragionieristico – ha detto ai nostri microfoni – dove manca una visione della città, non si capisce cosa si vuole fare se non aumentare le tasse”. Valentini ha però detto di aver riportato i conti in ordine al contrario dei suoi precedessori che avevano aumentato il debito, facendo riferimento anche allo stesso Piccini. “I debiti si fanno quando si fanno gli investimenti – risponde secco l’ex sindaco – nel mio mandato si è fatto molto, contando sì su trasferimenti statali maggiori rispetto ad oggi ma senza nessuna risorsa da parte della Fondazione che poi, dal 2002 sotto la giunta Cenni, ha iniziato ad elargire milioni. Oggi non ci sono quelle entrate ma con questo non è detto che non si possano fare cose. La Corte dei conti a noi non ha mai presentato reclami come invece a fatto con il sindaco Ceccuzzi, il commissario Laudanna e l’attuale amministratore. Comunque non capisco questa polemica, gli investimenti sono andati per fare le opere che i cittadini vedono, come il parziale recupero del Santa Maria della Scala attraverso l’emissione dei boc che hanno avuto le coperture e che sono finiti. Se poi Valentini per farsi un po’ di pubblicità deve ricorrere a problemi di 15 anni fa, lo faccia pure… non so a cosa serve”.
Piccini così critico perchè vorrebbe tornare a fare il sindaco? E’ vero che si ricandiderà?
“Questa è una cosa che valuteremo nel tempo, adesso ci sono da gestire un po’ di cose, fra l’altro stamani ho pubblicato sul mio blog una notizia che credo interessante, cioè il problema delle proprietà del Santa Maria della Scala, con un bando che lascia molti dubbi. Poi c’è la questione urbanistica completamente bloccata, c’è gestire il Palio e le soprattutto le conseguenze del Palio e mi sembra che quando la magistratura si sostituisce all’autogoverno delle contrade e all’amministrazione comunale diventa pericoloso e bisogna rispondere in maniera netta a questo modo di fare, perchè ne va della festa e dell’identità collettiva”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena