Picchiata e resa schiava dal marito, 48enne denunciato ad Abbadia
6 Set, 2019
logo_are_6_trasp

Un nuovo caso di violenza sulle donne in provincia di Siena, questa volta all’interno di una famiglia, straniera residente da tempo sull’Amiata. Un operaio 48enne è stato denunciato dai carabinieri ad Abbadia San Salvatore per per atti persecutori nei confronti della moglie 42enne, più volte picchiata e costretta a sottostare ai voleri dell’uomo, che le impediva anche di lavorare. La donna subiva da tempo percosse e umiliazioni e alle figlie era stato impedito dal padre padrone di frequenatare le amiche del paese badengo. Dopo la denuncia, la donna e i figli sono stati collocati in una struttura protetta.