Prima pagina

Persi (Pd): “Sosteniamo Valentini ma ci vuole una svolta”

“Crediamo che il nostro dovere sia andare avanti – ha detto ai microfoni di Are Carolina Persi, capogruppo Pd – e sostenere questa amministrazione, fino a che non ci saranno motivi di decadenza previsti dalla legge, che arrivano solo dopo un’eventuale condanna di primo grado, che ci auguriamo non ci sia mai. Le opposizioni ovviamente oggi agiscono per quello che è un ‘vulnus politico’. Il giudizio di merito su Valentini non cambia con un avviso di garanzia, noi continueremo a sostenere questa amministrazione e crediamo che il sindaco debba essere ben concentrato sulle questioni amministrative. Certo che l’abuso edilizio, se confermato, rappresenterebbe un problema politico perchè già due anni fa, in tempi non sospetti, ci sono persone che oggi sono consiglieri comunali ma all’epoca erano solo militanti, come Simone Vigni, che ritenevano troppo aggressiva la politica urbanistica di Monteriggioni in confronto a Siena. Noi comunque continueremo a sostenere questa amministrazione, nonostante tutta una serie di atti fondamentali che devono essere ancora fatti, proprio perchè non siamo un partito formato da chi, oggi come in passato, vuole far cadere questo sindaco per motivi personalistici. La sensazione è che molti di quelli che vogliono far cadere questo sindaco riescano ad aprire la posta prima che arrivi, ma questo modus operandi non deve intimorire nessuno. Come gruppo di maggioranza dunque continuerete ad appoggiare il sindaco Valentini, ma con riserva come ha detto il segretario dell’unione comunale Masi. “Il commissario non è minimamente pensabile e prevedibile, ma ci vuole un cambio di passo, lo chiediamo con forza e stimoleremo questa amministrazione attraverso linee politiche chiare”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena