Perquisizioni e sequestri nella sede di Acquedotto del Fiora, 14 indagati
11 Ott, 2018
guardia-finanza

Perquisizioni e sequestri stamattina nella sede grossetana di Acquedotto del Fiora, la società che gestisce il servizio idrico nelle province di Grosseto, Siena e parte di Livorno. Perquisizioni in corso anche a Siena e Milano, con i dipendenti che non sono stati fatti entrare a lavoro.
La procura di Grosseto ha notificato quattordici avvisi di garanzia per i reati di corruzione e turbata libertà degli incanti nei confronti di altrettanti indagati che avrebbero, in concorso tra loro, pilotato gare d’appalto della società a partecipazione pubblica Acquedotto del Fiora affinché le gare stesse venissero aggiudicate a quattro società: due di Siena, una di Grosseto e una di Milano (la Newlisi Spa di Milano, la Ecospurghi Amiata Snc diSiena, la Ecospurghi Casprinidi Siena, la F.lli Marconi di Grosseto e la Autospurgo Labianca di Grosseto). L’operazione, denominata “Black Water” ha coinvolto i militari del comando provinciale della guardia di finanza di Grosseto, il personale della polizia stradale e della polizia municipale, i finanziari del Nucleo Repressioni Frodi tecnologici della guardia di finanza di Roma.