Home Slide Show

Per “Teatro a km0” in scena “Io non vorrei crepare”

Tutto pronto per il secondo appuntamento di “Teatro a km0”, la rassegna nata dalla collaborazione tra cooperativa Lagodarte e Compagnia teatrale La Lut con il Teatro di Montisi e Straligut e con il supporto di Fondazione Musei Senesi. Al Teatrino Gori Martini di Serre di Rapolano (Rapolano Terme) domenica 8 febbraio TeatrO2 porta in scena “Io non vorrei crepare”, un’emozionate rilettura del romanzo di Boris Vian “La schiuma dei giorni” per la regia di Karl Brochoire. Sul palco Roberto Gonnelli, Emiliana Provenzale e Andrea Simone racconteranno la storia surreale del giovane idealista Colin, che incontra la soave Chloé (anche simbolo carnale della musica di Duke Ellinghton a lui così cara). Il loro idillio fresco e solare si oscura quando Chloé è vittima d’una ninfea che cresce nel suo polmone. Un sorriso ingenuo, ironico, cinico, vivo, lucido, atroce “alla faccia” della morte.

“Teatro a km0” è un cartellone di sei spettacoli basato sull’idea di uno spazio, di un luogo di incontro performativo tra tutti coloro che, sul territorio, amano il palco. Al Teatro Gori Martini di Serre di Rapolano vanno in scena compagnie locali, composte da persone che fanno della recitazione una passione costruita “strappando tempo” alla vita quotidiana. Una rassegna per dare opportunità e voce a tutte quelle realtà che a volte fanno fatica ad esprimersi, con l’intento di andare a rafforzare ancora di più il rapporto tra teatro e comunità locali. In parallelo proseguono anche gli appuntamenti di “TAM TAM – Teatro&cena al museo”, che trasforma gli spazi museali in originali palcoscenici con spettacoli e cene a tema, sempre con la direzione artistica de La Lut, su iniziativa di cooperativa Lagodarte e dei Comuni delle Crete Senesi con Fondazione Musei Senesi.

Biglietti 5 euro intero, 3 euro ridotto, 25 euro abbonamento ai sei spettacoli del cartellone. È inoltre attiva una promozione realizzata in collaborazione con il Teatro del Popolo di Rapolano Terme, che prevede riduzioni sul costo dei biglietti per coloro che assistono agli spettacoli di entrambi i cartelloni.

Per informazioni http://teatroalmuseo.blogspot.it/

Tutte le attività della Fondazione Musei Senesi sono consultabili sul sito internet www.museisenesi.org, seguendo su Facebook Fondazione Musei Senesi o su Twitter @museisenesi

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena