Mangiavacchi: “Per l’ ex Robur non c’è più tempo”
22 Lug, 2014
logo_are_6_trasp

Claudio Mangiavacchi ai nostri microfoni parla della situazione del Siena Calcio

E’ la settimana delle consultazioni per scegliere il nuovo patron, o i nuovi patron del Siena. La palla è in mano al sindaco che sta cercando a chi affidarla facendo una serie di incontri. Ieri ha ricevuto Tartaglia, imprenditore romano che aveva un piano per salvare la Robur ma non è andato a buon fine, e Claudio Mangiavacchi imprenditore senese, presidente del San Quirico calcio e ex dirigente del Siena di una decina di anni fa. “Ho trovato un sindaco voglioso di risolvere la questione – ha detto ai microfoni di Antenna Radio Esse Claudio Mangiavacchi – e gli ho fatto presente che il tempo a disposizione sta per finire e che deve decidere a chi affidare il Siena visto che pare ci siano tanti imprenditori interessati che lui stesso sta incontrando. Da parte mia io non ho i denari per occuparmi di una realtà come il Siena, ho però dato la mia disponibilità a parlare con il futuro proprietario per valutare la possibilità di entrare con una quota nella società o comunque mettere a disposizione la mia conoscenza nel mondo calcistico. Quello che ribadisco è che bisogna stringere i tempi, c’è da ricreare una
società, scegliere gli uomini che comporranno lo staff tecnico e la squadra, trovare una sede eccetera e il campionato inizia il 31 agosto”.

 

Carolina Sardellisiena-calcio