Pattinaggio Corsa Mens Sana campione d’Italia su pista per la decima volta
14 Giu, 2018
pattinaggio corsa

E’ nata una stella. Il Pattinaggio Corsa della Mens San 1871 vince il decimo Scudetto ai campionati italiani su pista, che si sono svolti a Bellusco (Milano) nello scorso week end (8-10 giugno) e scrive una pagina di storia dello sport italiano e senese. La sezione della Polisportiva senese entra nell’Olimpo del pattinaggio (solo la società di Bellusco fin qui era riuscita a vincere dieci Campionati Italiani) grazie ad una prestazione collettiva inarrivabile. In tre giornate di puro spettacolo ed emozioni, la Mens Sana “regola” con ben 3153 punti complessivi la Rolling Pattinatori Bosica (1944 punti totali) e la Pattinaggio Bellusco (1643 punti totali).

Le dichiarazioni. “Siamo a celebrare – commenta il presidente della Polisportiva Mens Sana 1871 Antonio Saccone – l’ennesimo successo della sezione Pattinaggio Corsa, una sezione che regala grandissime soddisfazioni da diversi anni. E che incarna i principi e i valori della nostra società: passione, dedizioni, attaccamento ai nostri colori, oltre che spirito di sacrificio e di gruppo. Una grande ringraziamento da tutta la Polisportiva, dalla giunta e dal consiglio, va ai tecnici, agli atleti, a tutti i collaboratori. A cui dico anche che non siamo stanchi di vincere”.

“Una grandissima prestazione della squadra – sottolinea il direttore sportivo della Polisportiva Mens Sana 1871 Gianluca Marzucchi – che “si prende” la stella conquistando il decimo Scudetto della sua storia. Dieci Scudetti frutto di un grande lavoro iniziato più di dieci anni fa, condotto dal direttore tecnico Laura Perinti e dal suo staff, che negli anni è stato al suo fianco. Da diverse stagioni affiancano il direttore tecnico l’allenatore in seconda Alessandro Bocci e il Preparatore Atletico Jacopo Boldrini. Mi preme sottolineare le grandissime prestazioni dei ragazzi che ci hanno rappresentato dal primo Scudetto ad oggi, ma anche il grande lavoro dei dirigenti e dei volontari-genitori del Pattinaggio Corsa che si sono susseguiti in questi anni di successi. Senza il loro contributo difficile sarebbe stato difficile poter fare agonismo. E poi un grande grazie alla nostra ultracentenaria società, per la grande organizzazione e vicinanza. Un successo che sappiamo avere le sue radici nei centri di avviamento allo sport: tutto inizia dai piccoli di 4/5 anni e senza il lavoro iniziato oltre 20 anni, oggi non avremmo la stella, per cui un grandissimo grazie va a Angela Messere. Guardiamo adesso con tanto entusiasmo al prossimo appuntamento: i Giochi di società Tiezzi, ove i piccoli, giocando, possono emulare le gesta dei più grandi”.

“Un altro grandissimo successo – spiega Laura Perinti, direttore tecnico della sezione – che dà lustro alla nostra sezione, alla nostra società, ma direi a tutto lo sport senese. Non è mai facile raggiungere questi traguardi, ci vogliono passione, determinazione e grande sacrificio da parte di tutti: gli atleti, i tecnici, la società. Solo tutti insieme è possibile arrivare a così tanti successi. La soddisfazione è enorme, ma guardiamo già ai prossimi obiettivi, sia per i singoli atleti che per la società. Non è un caso che le squadre nazionali peschino a piene mani nella Polisportiva Mens Sana per andare ai campionati mondiali o europei e la speranza è che questa storia possa continuare ancora a lungo”.

I risultati. Nel primo giorno di gare a Bellusco, subito Mens Sana protagonista con tanti piazzamenti nelle prime dieci posizioni e tre podi. Gabriele Cannoni è campione italiano 5000 eliminazione categoria Allievi e conquista l’argento nella 500 sprint categoria Allievi. Alessandra Caroccia è bronzo 5000 eliminazione categoria Juniores.

Nel secondo giorno è proseguita la marcia degli atleti biancoverdi in testa alle vare classifiche. Sono andati a medaglia Giuseppe Bramante, che ha conquistato il titolo italiano nella 1000 f.m.cat assoluta; Lorenzo Baglioni che è bronzo nella 1000 f.m. categoria Juniores: ancora bronzo per Gabriele Cannoni nella 1000 f.m. categoria allievi. Infine ottima prestazione dei Ragazzi 12 nel Trofeo Skate Italia, in cui spicca il bronzo di Erminia Rutilo nella 3000 eliminazione.

Nella terza e ultima giornata, oltre a tanti ottimi piazzamenti, ancora una medaglia d’oro per Gabriele Cannoni nella 5000 a punti categoria Allievi. Oro e quindi titolo italiano anche per la Staffetta senior femminile, composta da Giulia Bonechi, Giorgia Bormida e Laura Brandolini. Arriva anche l’argento nella Staffetta Senior maschile, composta da Duccio Marsili, Giuseppe bramante e Omero Tafi. Eccezionale poi la performance nel Trofeo Skate Italia dei ragazzi 12 con l’oro di Erminia Rutilo nella 2000 a punti.

La squadra. Seniores Maschili Giuseppe Bramante, Duccio Marsili, Filippo Soldati, Benjamin Voltolini; Seniores Femminili Giulia Bonechi, Giorgia Bormida, Laura Brandolini, Agnese Cerri, Alessia Mincella, Giulia Soggiu; Juniores Maschili Giulio Baglioni, Cesare Rabazzi, Omero Tafi; Juniores Femminili Alessandra Caroccia, Lucrezia De Palma, Rebecca Vestri; Allievi maschili Gabriele Cannoni, Alessio Fusi; Allievi Femminili Caterina Passaponti, Gioia Rosadi; Ragazzi Femminili Mirella Cercone, Sofia Guerrini, Margherita Meucci, Chiara Orlandini; Trofeo Skate Italia categoria Ragazzi 12 Antonio Cercone, Samuele Mosconi, Margherita Minghi, Erminia Rutilo. Coach Laura Perinti. Aiuto coach Alessandro Bocci. Prep. Atletico Jacopo Boldrini.