Prima pagina

“Palio straordinario per l’Expo, un’occasione persa”

Il Palio di Siena e la luminara di Pisa saranno gli eventi storici con cui la regione Toscana farà promozione del territorio all’Expo di Milano in programma dal 1 maggio al 31 ottobre. L’appuntamento mondiale a cui si lavora da anni, non senza polemiche, sarà dedicato al tema dell’enogastronomia ma non sarà una fiera. “Chi pensa che sarà un’occasione per fare affari si sbaglia – ha detto Mauro Rosati, segretario generale di Qualivita, ai microfoni di Are -, l’Expo sarà un centro di dibattiti per riflettere sul tema dell’alimentare, come valorizzare e difendere il nostro prodotto di qualità, quale dovrà essere lo sviluppo delle politiche agricole. Dovremo far vedere ai visitatori, ai buyer, ai produttori dove nascono i nostri prodotti, presentargli l’Italia. Una grande occasione che dovrebbe essere colta anche dagli imprenditori senesi soprattutto del settore dolciario rilanciando i prodotti igp panforte e ricciarello che potrebbero con un’azione comune, guadagnare importanti fette di mercato tornando a creare occupazione nel territorio come accadeva 30 anni fa”.
Mauro Rosati mesi fa aveva proposto di dedicare all’evento un Palio straordinario, ma l’idea non riscosse successo. “Peccato abbiamo perso un’occasione per far conoscere al mondo una tradizione culturale unica in Italia”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena