Palio nel 2015: si dibatte sui tempi di mossa, sull’orario delle prove di mattina e su un possibile Palio straordinario
15 Ago, 2014
10620451_429471350528106_5065097040390661639_o

La riunione fra il comune e le dirigenze di contrada ha avuto molti argomenti su cui dibattere, prima di tutto il fatidico tempo della mossa. “La logica della mossa – afferma ai nostri microfoni il sindaco Bruno Valentini – è chiara, e io ho solo puntualizzato che il cavallo non deve rimanere troppo attaccato al canape”. Ma non è l’unico argomentato trattato, attenzione è  posta anche sugli orari delle prove della mattina, da spostare alle 10. “C’è dibattito, ogni idea è ascoltata, ma l’orario è improbabile che venga cambiato a meno che non ci siano delle motivazioni forti, tecniche che lo sostengono”. Torna protagonista anche l’idea di un Palio straordinario: ” è molto tempo che non se ne fa uno – afferma il sindaco –  ci vuole una ragione molto importante e Siena candidata a capitale della cultura sarebbe un fatto straordinario, vediamo se vinciamo e poi se ne riparlerà in futuro”.

Simona Sassetti