Palio dei ciuchi, ad Asciano la presentazione del drappellone
30 Ago, 2018
0k.2 (14)

Su il sipario per il tradizionale Palio dei Ciuchi giunto ad Asciano alla sua 41esima edizione. Le celebrazioni ufficiali hanno preso il via mercoledì 29 agosto con la presentazione del Palio realizzato da Paola Imposimato dedicato all’artista del Paese del Garbo Giuseppe Cassioli.
A contendersi il Palio realizzato dall’artista fiorentina saranno domenica 9 settembre le 7 contrade di Asciano: La Corona, Il Corso, La Pergola, Piazza del Grano, Il Prato, La Stazione e La Tranquilla. Sono loro, e l’associazione delle Contrade di Asciano che le racchiude tutte, le protagoniste indiscusse dell’evento. Le principali manifestazioni organizzate sono: la notte bianca sabato 1 settembre, una serata con cena itinerante e spettacoli dal vivo lungo le vie del paese; la serata delle scenette presso lo stadio Marconi domenica 2 settembre dalle ore 21 che è la prima competizione all’insegna della simpatia nella quale le contrade si sfidano a colpi di “teatro”.
L’evento clou, nonché il più atteso, è sicuramente il palio dei ciuchi che si svolge tutti gli anni la seconda domenica di settembre: è una giornata ricca di emozioni a partire dalla mattina con la benedizione di ciuchi e fantini; il corteo storico parte alle ore 15.30 e colora tutte le vie del centro fino ad entrare all’interno dello stadio comunale Marconi. L’esibizione degli sbandieratori delizia poi gli spettatori per decretare il più meritevole e per allietare il pomeriggio che, dopo le premiazioni al miglior corteo storico e alla miglior sbandierata, accompagna i numerosi visitatori al tanto atteso Palio che viene corso intorno all’anello di paglia per 4 giri emozionanti al termine dei quali festeggerà una sola Contrada.
Il Palio dei Ciuchi è organizzato dall’Associazione delle Contrade di Asciano con l’amministrazione comunale che si è assunta gli oneri economici per la predisposizione organizzativa dell’evento come sancito dalla modifica allo statuto comunale deliberata in consiglio comunale nel luglio scorso con cui il Comune “riconosce la valenza storica del Palio dei Ciuchi di Asciano – si legge nella delibera – corso ogni anno nella seconda domenica di settembre”. La manifestazione gode inoltre del patrocinio della Regione Toscana ed il contributo di Banca Cras.