Home Slide Show

“Orcia a tavola”, il più goloso happening del territorio

Un borgo che si trasforma nella kermesse culinaria più attenta alla tradizione della cucina toscana. È “Orcia a tavola”, il salone del gusto di una volta e dei piatti del passato, rigorosamente made in Montalcino, che da venerdì 5 a domenica 7 settembre (a partire dalle ore 20) torna ad animare, per l’edizione n. 12, le vie di Sant’Angelo Scalo. Il più caratteristico e goloso happening del territorio, a metà strada tra le Terre di Siena e la Maremma, mette sul piatto i gusti antichi, salvati dalla memoria delle “chef di casa”, proponendo acciughe sottopesto, pancetta avvolta nei fagioli, zuppa di ceci, scottiglia di cinghiale, “pinci” all’aglione e tordi finti, solo per citare alcuni dei piatti che verranno serviti nella tre giorni della manifestazione. Tutti, ovviamente, accompagnati dai vini del territorio, sulle mense di “Orcia a tavola” trionferanno le etichette: Argiano, Ferrero, Banfi, Poggio dell’Aquila, Talenti, Col d’Orcia e La Pieve. Una maratona del sapore e delle ricette della tradizione che quest’anno si ispira al tema “Custodi del gusto”, un titolo non casuale perché, come spiegano gli organizzatori, la Pro Loco di Sant’Angelo Scalo, in questi tempi un po’ confusi si deve trovare il tempo per impegnarsi a lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato, persone che lottano per difendere il valore della diversità, persone che pensano di fare le cose al meglio per se e per chi verrà dopo, dando un contributo prezioso alla crescita del territorio.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena