Oltre 500 atleti attesi per il Meeting della Liberazione
23 Apr, 2019
Meeting della Liberazione 2018

L’Uisp Atletica Siena è pronta a ospitare oltre cinquecento atleti da tutta la Toscana che il 25 Aprile popoleranno il Campo Scuola “Renzo Corsi” per il Meeting della Liberazione.

A distanza di venti anni dalla prima edizione (1999), il tradizionale evento di inizio stagione agonistica mantiene la sua formula rodata, con le prove delle categorie Esordienti, Ragazzi e Cadetti al mattino (dalle ore 10.00), e quelle delle categorie agonistiche (Assoluti, Juniores, Allievi) nel pomeriggio, aperto alle 12.40 dal martello femminile.
I momenti salienti saranno vissuti sulla pedana del salto in alto, sulla quale si concentreranno gli occhi degli appassionati data la presenza di atleti di caratura internazionale.
Alle 14.45 sarà la volta dell’alto femminile dove calamiterà l’attenzione Elena Vallortigara, portacolori dei Carabinieri che su questa pedana si allena con il tecnico Stefano Giardi. La veneta cercherà risposte e positive sensazioni da questa gara-test in vista dei più probanti appuntamenti agonistici internazionali che l’attendono nel corso della stagione.
Ad arricchire la competizione anche la viterbese Eleonora Schertel (CUS Perugia), campionessa nazionale universitaria della specialità, personale di 1.80; e la pisana Erica Marchetti (Bracco Atletica), personale di 1.78.
Alle 17.15 sarà invece il momento del salto in alto maschile con una gara dai notevoli contenuti tecnici, grazie alla presenza del cinese Guowei Zhang e del livornese Andrea Lemmi.
Da pochi giorni giunto a Siena per un periodo di allenamento con Giardi, Guowei Zhang è uno dei nomi più importanti a livello mondiale della specialità degli ultimi anni con un personale di 2.38m e la medaglia d’argento vinta ai Campionati mondiali di Pechino nel 2015.
Famoso per le sue pose e l’esultanza dopo i migliori salti, anche Zhang sarà impegnato in gara per saggiare la propria condizione e l’attuale livello tecnico, cercando in futuro misure oltre i 2.30 da cui ultimamente è rimasto lontano (per lui comunque in febbraio 2.21).
A contendergli il successo ci proverà il livornese Andrea Lemmi (Atletica Livorno), esperto saltatore da 2.26 in carriera, sempre sul podio negli ultimi anni ai Campionati italiani assoluti (nello scorso febbraio argento agli italiani indoor con 2.14).
Oltre a queste gare che si annunciano di sicuro interesse, il resto del Meeting offrirà i migliori interpreti regionali di varie specialità – 200, 800, 3000, lungo, triplo, peso giavellotto – impegnati nella prima prova del Gran Prix FIDAL Toscana.
La manifestazione si concluderà alle 19 con la 4×400 maschile, mentre le due prove di salto in alto saranno trasmesse in diretta tramite la pagina Facebook dell’Uisp Atletica Siena.