Facebook Posts Home Slide Show Sport

Oggi c’è Cesena-Siena, è il debutto di Negro in panchina: collegamenti su Antenna Radio Esse

Tra esoneri, blockchain e probabili punti di penalizzazione oggi la Robur torna a giocare, nell’ultima gara del girone d’andata. A Cesena, contro la terza forza del campionato (ore 17.30, collegamenti in diretta su Antenna Radio Esse) sarà il debutto ufficiale di Paolo Negro da allenatore nei professionisti, anche se in panchina c’era pure col Pontedera, ma in quel caso doveva seguire il copione di Maddaloni, squalificato e in tribuna. Stavolta invece sarà l’attore principale, con onori e oneri, perché la situazione è tutto tranne che idilliaca. Quattro sconfitte di fila, il decimo posto lontano un miglio dalla vetta, la zona playout a quattro passi. E le solite assenze. Tre titolari non ci saranno per squalifica: Terzi, Favalli e Pezzella, uno dei pochi ad aver fatto un vero percorso di crescita. Recupera Varela, anche se partirà dalla panchina, c’è anche Paloschi. Si è fermato invece Terigi, che non ha preso parte alla rifinitura per una infiammazione intestinale. Fuori pure Meli, Caccavallo e Bianchi.

“Non nego di essere emozionato – ha detto Paolo Negro – è un momento particolare per tutti, per me in primis, ma anche per i ragazzi, per la Società, per i tifosi. È stata una settimana intensa, di impegno, in cui ho cercato prima di tutto di parlare con i miei calciatori, di ascoltarli, di tranquillizzarli. Ci aspetta una partita difficile, ma paradossalmente sono proprio le gare più impegnative che ci permettono di concentrarci e di rimanere con la testa sulle spalle. Abbiamo provato alcuni schemi, sicuramente un nuovo allenatore deve apportare modifiche ed io proverò a dare una scossa. Come ha detto il ds Perinetti – ha sottolineato ancora Negro – dobbiamo pensare al presente ed il presente sono la partita di Cesena e poi quella di Pesaro. Per vincere bisogna fare gol e non prenderli e quando una squadra prende rete c’è sempre qualcosa che non è andato bene. Le colpe sono di tutti, di ogni reparto ed è su questo concetto che dobbiamo migliorare e lavorare. Mi fido dei miei calciatori, li conosco bene sin dal ritiro. Restiamo tranquilli e giochiamo” ha concluso il tecnico della Robur.

Del Cesena c’è da dire che era fallito nel 2018 per la prima volta nella sua storia, è allenato da William Viali, è appena stato comprato da un avvocato americano, ci giocano due ex bianconeri, il portiere Nardi e il centrocampista Steffè, e soprattutto è l’unica squadra che è riuscita a tenere testa alle due corazzate Reggiana e Modena, che si contenderanno la promozione diretta. Cesena che in casa ha perso una volta sola, ovviamente col Modena. Insomma, al Manuzzi sarà durissima.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena