Palio

Oca, omaggio al “Sor Ettore”

L’Oca ricorda Ettore Fontani, personaggio storico del mondo del Palio. Si inaugura oggi la mostra fotografica dedicata al conosciutissimo contradaiolo, uomo chiave per l’Oca del Novecento e per il mondo paliesco in tema di cavalli. Realizzato anche un libro intitolato “Ettore Fontani, una traccia profonda nel Palio del Novecento” curato da Enrico Toti e realizzato con la collaborazione dei redattori del Siam delle fonti, dove si ricostruisce la vita di questo illustre cittadino. “Appena maggiorenne divenne mangino della contrada dell’Oca – racconta Toti – ruolo che ha ricoperto per molti anni. Laureato in legge abbandona i tribunali per dedicarsi alla sua passione per i cavalli.

Da sinistra, Ettore Tancredi, il Bighino, Licurgo Martini, Cucchi, Angelo Meloni, Picino, Ettore Fontani
Da sinistra, Ettore Tancredi, il Bighino, Licurgo Martini, Cucchi, Angelo Meloni, Picino, Ettore Fontani

Molti barberi celebri del Novecento vincitori di Palii venivano dalla sua scuderia, fu suo l’impegno negli anni Cinquanta, quando scarseggiavano i cavalli, di reperire in Sardegna i barberi per correre il Palio. Era convinto che i mezzosangue fossero i più adatti a correre il Palio, intuizione che poi è divenuta realtà all’inizio del 2000 con il protocollo”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena