Prima pagina

“Nuovo aumento di capitale di Mps? Ci auguriamo che non si ponga il problema”

L’ipotesi di un nuovo aumento di capitale di Mps “ci auguriamo che non si ponga, ma una valutazione sarà fatta se il problema si presenterà”. Lo ha detto ieri sera il presidente della Fondazione Mps Marcello Clarich, intervenendo alla Festa de L’Unità di Siena. “E’ tutto da vedere se ci sarà bisogno di altri fondi nel breve periodo” ha aggiunto Clarich. Quel che è certo “è che il patrimonio non può essere investito in un unico asset, le azioni Mps, perché questo vuol dire mettere a rischio il patrimonio. La lezione del passato è di insegnamento perché certe decisioni del passato nel tentativo di mantenere il numero magico del controllo ha procurato conseguenze non previste che hanno portato all’indebolimento del rapporto tra banca e Fondazione”. Per Clarich “il mantenimento del patrimonio è la nostra linea Maginot, il limite che non si può superare. La Fondazione – ha aggiunto – ha bisogno di conservare e gestire bene il patrimonio perché sarebbe un peccato mortale se il patrimonio residuo fosse ancora diminuito. Oggi la Fondazione è il quinto socio della banca, ieri eravamo il primo assoluto, e noi, nei limiti del possibile, dobbiamo non rompere il filo esile che collega la Fondazione alla banca”. Clarich ha inoltre annunciato che oggi comincerà il percorso di consultazione per la stesura e l’aggiornamento del documento programmatico triennale della Fondazione Mps.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena