Non paga due birre e picchia il negoziante, arrestato 24enne
26 Ago, 2014
polizia arresto_640x480

Non ha pagato due birre e, alle rimostranze del negoziante, lo ha colpito al volto con un pugno. Il movimentato episodio è accaduto ieri sera intorno alle 20.00 in Via della Sapienza a Siena ed ha per protagonista un 24enne, arrestato dalla polizia per rapina. Gli agenti sono giunti sul posto dopo la segnalazione di un cittadino che aveva notato il violento litigio all’interno del negozio ed hanno trovato il titolare ancora in evidente stato confusionale in seguito all’aggressione subita. L’uomo ha raccontato ai poliziotti che, poco prima, un giovane era entrato nel negozio e, dopo aver preso due bottiglie di birra, si era avvicinato alla cassa per pagarle con una postepay. Prima però che la procedura di pagamento venisse conclusa, aveva estratto la carta dal pos tentando di allontanarsi. Raggiunto sulla soglia della bottega, il 24enne, in risposta alla richiesta di pagare quanto aveva preso, ha comiciato a sferrare calci alla merce esposta ed ha colpito poi con un pugno al volto il commerciante. L’esercente, rimasto stordito dal colpo ricevuto, è stato spinto a terra e, secondo quanto lui stesso ha riferito agli agenti, nonostante si trovasse a terra visibilmente frastornato, l’aggressore, non soddisfatto, gli si sarebbe avvicinato nuovamente con l’intento di colpirlo ancora. Solo l’arrivo di altre persone richiamate dalle grida lo avrebbero fatto desistere dal suo intento. La pattuglia della Polizia, grazie alle descrizioni fornite sia dalla vittima che dagli altri testimoni, in breve hanno rintracciato l’aggressore, a poche decine di metri dal negozio.
Il giovane è stato arrestato per rapina e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, trattenuto presso le celle di sicurezza della Questura in attesa di giudizio che si terrà nella giornata di oggi.