Uncategorized

“Non è una situazione ideale, ma dobbiamo adeguarci. E’ il regolamento”

Comincerà il prossimo 2 giugno la finale playoff tra Gecom Mens Sana e GR Services Cecina, inizialmente prevista per il 28 maggio. Il posticipo è stato deciso perchè, come prevede il regolamento, le squadre che hanno uno o più giocatori impegnati nelle finali nazionale giovanili hanno il diritto di posticipare le date dei play off. In questo caso si tratta di Riccardo Rossato, guardia veneziana della GR Services, classe 1996, che è un tesserato in “doppio utilizzo”. Significa che disputa un campionato seniores (Serie B) con una squadra (Cecina) e contemporaneamente gioca con un altro club (Casalpusterlengo) un campionato giovanile (DNG U19 d’Eccellenza). Le finali della DNG U19 d’Eccellenza si disputeranno a Torino dal 25 al 31 maggio.

Uno spostamento che, dopo un nuovo anomalo stop di 15 giorni tra semifinale e finale, costringerà poi i biancoverdi ad un vero e proprio tour de force, giocando un giorno sì ed uno no fino ad eventuale gara 5. E, cosa ancora peggiore, in caso di gara 5 e qualifica per le Final Four, ci saranno solo 48 ore per rifiatare, dato che gara 5 è prevista il 10 giugno e la prima finale il 13. “Purtroppo non è la situazione ideale – ha commentato ai microfoni di ARE il ds mensanino Lorenzo Marruganti – ma dobbiamo adeguare. Dobbiamo ricordarci che non siamo in serie A, che lo spirito di questo campionato è diverso e prevede una forte tutela dei giovani”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena