Prima pagina

Neve nel Chianti senese: situazione verso la normalità. Prudenza nelle prossime ore

Aggiornamento delle ore 13 di oggi, venerdì 6 febbraio. I mezzi sgombraneve e spargisale dei Comuni e della Provincia di Siena sono entrati in azione nel Chianti senese fin dalle prime ore della mattina, con la caduta dei primi fiocchi, per consentire il ripristino della regolare viabilità sulle principali arterie di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti. Nei Comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti gli interventi hanno visto impegnata anche la Protezione civile intercomunale, servizio associato per i tre Comuni chiantigiani, che continuerà a monitorare la situazione metereologica anche nelle prossime ore. Al momento, la circolazione sta tornando alla normalità e si raccomanda prudenza soprattutto nelle prossime ore, per la possibile formazione di ghiaccio.

Castellina in Chianti. La Protezione civile intercomunale è intervenuta nelle prime ore della mattina insieme ai mezzi della Provincia e del Comune per liberare le strade principali. Nel corso della mattina la situazione è tornata gradualmente alla normalità con il cessare della precipitazione nevosa. L’ordinanza emessa dal sindaco ha disposto la chiusura delle scuole oggi e domani, giorno di apertura soltanto per la scuola secondaria di primo grado.

Castelnuovo Berardenga. Sul territorio di Castelnuovo Berardenga i mezzi del Comune e della Provincia sono intervenuti fin dalla caduta dei primi fiocchi e nel corso della mattina la situazione è tornata gradualmente alla normalità. Al momento non si rilevano particolari criticità sulle principali arterie e strade secondarie. Le scuole di ogni ordine e grado oggi sono state aperte regolarmente, mentre domani saranno chiuse nel rispetto della programmazione didattica, che non prevede attività nella giornata di sabato.

Radda in Chianti. A Radda in Chianti i mezzi della Protezione civile intercomunale, insieme a quelli della Provincia di Siena e dell’associazione La Racchetta sono entrati in azione intorno alle ore 6, con la caduta dei primi fiocchi. Inizialmente le strade principali erano transitabili con catene o pneumatici da neve, ma nel corso della mattina la situazione è tornata gradualmente alla normalità e sono tornate accessibili anche le vie del centro storico. Al momento, la circolazione è regolare sulle strade principali mentre rimangono alcune difficoltà su strade secondarie, in via di risoluzione. I mezzi spargisale di Protezione civile intercomunale e associazione La Racchetta torneranno in azione nelle prossime ore per prevenire la possibile formazione di ghiaccio con il calo delle temperature. Le scuole oggi sono rimaste chiuse e lo saranno anche domani nel rispetto della programmazione didattica. 

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena