Prima pagina

Nella Sala del Mappamondo la cerimonia per il 171° anniversario dalla fondazione della Polizia Municipale

Oggi, 12 febbraio, nella Sala del Mappamondo di Palazzo Pubblico si è tenuta la Festa del Corpo di Polizia Municipale per il 171° anniversario della fondazione. L’appuntamento, preceduto alle ore 10, dalla Santa Messa nella Cappella di Palazzo, ha visto la presentazione del Corpo della Polizia Municipale da parte del comandante Cesare Rinaldi insieme agli interventi del vicesindaco e assessore alla Polizia Municipale Andrea Corsi e al Segretario generale Michele Pinzuti.

Il comandante nel sottolineare il grande lavoro di sinergia tra il corpo e la governance della città nel far rispettare le decisioni prese, le delibere recepite, le ordinanze emanate e i regolamenti approvati, ha ricordato che “grazie all’Amministrazione si sono create le condizioni per iniziare ad assumere nuove unità di personale e, dopo una fase di formazione, verrà istituito un nuovo servizio di Polizia di Prossimità che svolgerà le sue funzioni nella zona da Taverne a Isola D’Arbia affiancando quello già avviato nel 2019 per la zona di San Miniato e Ospedale”.

Evidenziando poi l’importanza delle tecnologie per operare con efficienza, che non possono prescindere dal contributo umano, il comandante ha illustrato i nuovi e sempre più avanzati strumenti che oggi il Corpo utilizza.

“Abbiamo una delle centrali operative di video sorveglianza più all’avanguardia, con il centro storico e ormai buona parte della periferia videosorvegliata: nel 2019 sono stati 4.470 gli interventi grazie anche alle 182 telecamere attive. I misuratori di velocità hanno portato alla luce 18.938 infrazioni, 2.621 sono quelle rilevate con il rosso semaforico. A questo si aggiunge una strumentazione mobile che consente la verifica in tempo reale della copertura assicurativa di un veicolo e della regolare revisione periodica che ha portato all’accertamento di 27 casi. Grazie alla dotazione di smartphone con app, che permettono in tempo reale l’immissione dei dati delle sanzioni sul database del gestionale Verbali, e che danno accesso alla banca dati dei permessi ZTL, si è riscontrato, sempre nel 2019, ben 86.802 violazioni”.

“Per la rilevazione degli incidenti, – ha proseguito il Comandante Rinaldi – che ammontano a 522 nell’anno passato, si è proceduto alla dotazione di una strumentazione che consente la triangolazione e la ricostruzione automatica del luogo del sinistro, corredata delle necessarie misurazioni. Registrati, poi, 45 ritiri patenti con ordinanza della Prefettura e 125 segnalazioni di ritiro”.

“Il servizio che rilascia i permessi di transito per la ZTL, grazie al prezioso supporto dei servizi Informatici, ha digitalizzato l’intero processo, consentendo la richiesta on line da parte dell’interessato, l’iscrizione per i disabili, i permessi di accesso per le strutture ricettive. E’ di questi giorni il lancio di un programma che permette la prenotazione sul web per le pratiche amministrative, così da evitare code e perdita di tempo da parte dell’utenza”.

Rinaldi ha aggiunto poi che “le nuove convenzioni tra ANCI e Ministero degli Interni e la normativa più recente sulla sicurezza vedranno nel tempo la Polizia Locale sempre più protagonista sul territorio. Ecco perché nell’anno appena iniziato contiamo di poter integrare tanto i ruoli degli Agenti quanto quelli degli Ufficiali”. Nel concludere ha poi ringraziato “quanto fatto e quanto farà l’Amministrazione per sostenere e far lavorare il Corpo nelle migliori condizioni, la Procura della Repubblica, la Prefettura e tutte le Forze di Polizia, il mondo contradaiolo e il Rettore del Magistrato che lo rappresenta”.

Il vicesindaco Corsi portando i saluti del Sindaco ha sottolineato quanto: “la festa del Corpo della Polizia Municipale rappresenti un momento di forte emozione”, ricordando come  “tutti i giorni gli agenti si “vestono con la Balzana” per  portare a compimento i propri doveri. Un compito non facile considerando che le cose belle non sono mai facili, e ancora di più quelle bellissime come Siena. Una città complessa per identità, conformazione e per lo stesso attaccamento che i senesi hanno nei suoi confronti necessita, infatti, di sensibilità e attenzioni particolari, come quella per il suo decoro.

Nel corso del 2019 sono state ben 681 le violazioni di cui circa 400 relative al regolamento per i rifiuti. Un sostanziale aumento, quasi raddoppiato, rispetto agli scorsi anni”.

Molto è stato fatto “ma molto deve essere ancora fatto. Oggi non è solo una giornata di festa ma anche un’occasione di stimolo e di confronto per combattere insieme, Amministrazione e Polizia Municipale, anche in ambito dei servizi turistici, perché solo contrastando chi non rispetta le regole, è possibile trasformare la nostra città in un esempio di qualità”.

“Siamo al vostro fianco – ha concluso Corsi – e non solo a parole, ma anche investendo per nuove risorse di personale, che andranno ad ampliare l’organico, che colgo l’occasione di salutare, così come quelli che sono recentemente andati in pensione o si apprestano a farlo come il vicecomandante Rosa Palmas”.

Anche il Segretario Generale Michele Pinzuti ha ringraziato quanto fatto dal Corpo di Polizia municipale augurandogli “di restare sempre fedele e innamorato di Siena, in modo da poter  svolgere in maniera vera e autentica il lavoro di tutti i giorni”.

La celebrazione, moderata dalla giornalista Sara Corti, si è poi chiusa con la consegna delle medaglie da parte del comandante Rinaldi agli agenti pensionati: Ferdinando Bonacchi, Giuseppe Poma e Paolo Campanini. Una medaglia speciale in memoria del collega Massimo Lorenzetti prematuramente scomparso, è stata data alla moglie.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti