Nei boschi amiatini con il treno a vapore: 8 ottobre sagra del porcino a Vivo d’Orcia
4 Ott, 2017
Trenonatura littorina

Assistere al carico dell’acqua effettuato con il cosiddetto “Cavallo”, con tanto di macchinisti che spalano il carbone nella caldaia. Sarà soltanto una delle emozioni riservate ai viaggiatori del Treno Natura, Domenica 8 ottobre. Partenza alle 8,25 da Siena con arrivo a Monte Antico alle 10,35 dopo aver posato a lungo lo sguardo sulle biancane e i boschi delle Crete Senesi. Alle 11 si procede attraversando questa volta il Parco della Val d’Orcia. Una volta giunti alla stazione di Monte Amiata i passeggeri verranno accompagnati in pullman a Vivo d’Orcia, sede della più tradizionale Sagra del Fungo Porcino. Le possibilità qui saranno molteplici, da una passeggiata esterna al castello fino al percorso guidato in un bosco amiatino. Il pranzo al ristorante sarà facoltativo, ma sempre su prenotazione. La ripartenza invece è prevista alle 16,10 in pullman con destinazione Torrenieri, dove sarà possibile riprendere il treno in sbuffante attesa sul vecchio binario. Alle 17,10 infatti – sulla spinta del vapore – si riparte tutti per Asciano e Siena dove l’arrivo è previsto alle 18,45. Per non scontentare proprio nessuno, sarà previsto anche un collegamento su gomma andata e ritorno da Poggibonsi e Colle di Val d’Elsa fino alla stazione di Siena e ritorno. La prenotazione è obbligatoria!