Prima pagina

NCD sull’outlet a Taverne “Valentini si confronti con i commercianti”

“A essere inaccettabile è un sindaco che non coinvolge la città e le associazioni di categoria in un progetto di recupero di una parte importante della città, non certo i commercianti che sono costretti ad alzare i toni per farsi ascoltare dall’amministrazione”. E’ questa la posizione della segreteria provinciale del Nuovo Centrodestra di Siena in merito alla querelle tra la Confcommercio di Siena e il sindaco Bruno Valentini in merito alla possibile realizzazione di un outlet nell’area di Taverna d’Arbia.

“Al sindaco che si lamenta perché Confcommercio non manterrebbe ‘i corretti rapporti istituzionali’, rispondiamo che la colpa è proprio dell’amministrazione che ha mancato di trasparenza e non ha avviato un confronto con gli operatori del commercio prima di avviare l’iter del progetto. Se un’associazione di categoria è costretta a spulciare Facebook per sapere cosa combina il Comune, la colpa sta in chi non si è preoccupato di coinvolgerla”, prosegue la segreteria provinciale Ncd.

“Non entriamo nel merito del progetto (lo faremo solo quando Valentini si degnerà di comunicarlo alla città) ma nel frattempo ci farebbe piacere che questa amministrazione si ingegnasse anche per rilanciare il piccolo commercio cittadino con azioni e interventi che possano aiutare chi ogni mattina si alza per tirare su una saracinesca. Finora infatti le uniche iniziative di successo sono state quelle lanciate da comitati spontanei di esercenti mentre da parte dell’amministrazione non abbiamo visto alcuna idea utile a dare ossigeno alle attività”, si legge ancora nella nota della segreteria provinciale Ncd.

“In questi ultimi mesi il rilancio della città è rimasto appeso alla candidatura per la capitale europea della cultura, in una corsa che ha visto poi Siena uscire sconfitta. Ebbene non vorremmo che ora a giustificare l’immobilismo della giunta ci sia il ‘contentino’ della promessa della nomina a capitale italiana della cultura. Nel frattempo caro sindaco si può fare qualcosa per aiutare il turismo e il commercio della città o come sempre restiamo in attesa di buone nuove da Firenze o Roma?”, chiede infine Ncd.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena