Prima pagina

Ncd (Mps): “Incomprensibili i toni entusiastici della Fondazione”

“Undici trimestrale consecutive in rosso, un titolo in continua caduta e un futuro del tutto incerto eppure il commento della Fondazione Mps per avallare le scelte dei vertici della Banca è ‘Bravi Profumo e Viola’. Se non si fosse di fronte a una situazione così difficile per il Monte l’uscita di Clarich ci avrebbe strappato una risata al pari di una gag di Scherzi a Parte”. Si apre così una nota della segreteria provinciale Ncd di Siena sull’incontro avvenuto ieri tra i vertici di Banca e Fondazione Mps.

“Ci piacerebbe sapere in base a quali dati la Fondazione manifesti ‘apprezzamento per il lavoro che Profumo e Viola stanno svolgendo’, visto che del rilancio del Monte, a più riprese promesso dai vertici Rocca Salimbeni, a oggi non c’è traccia e ancor peggio sul futuro si stanno addensando nubi minacciosi in arrivo dall’Europa. Dal socio-Fondazione dunque ci saremmo aspettati almeno maggiore prudenza sui giudizi”, prosegue la nota.

“Toni così entusiastici stridono infatti con la realtà dei fatti e non vorremmo che si possa ripetere la pratica così diffusa negli anni del disastro in cui le strategie della Banca non si discutevano ma ci si limitava a prenderne atto sia a Palazzo Sansedoni sia in Comune – dice ancora Ncd -. In quanto a presidenti e sindaci che non sono altro che dei ‘signorsì’ sempre sull’attenti, la città ha già dato. Siena adesso ha bisogno di un dibattito vero e serio sul futuro del Monte che vada oltre le estemporanee quanto inutili uscite di Valentini o sui ‘bravi’ indirizzati da Clarich a Profumo e Viola”, conclude la nota della segreteria provinciale Ncd di Siena.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena