Home Slide Show

Nasce Avito, “il consorzio dei consorzi” dei vini toscani

L’unione fa la forza, dice il proverbio, preso in parola dai vini toscani che fanno ‘squadra’ e si associano in un “consorzio dei consorzi”. Nasce così A.VI.TO, l’associazione che riunisce appunto, per la prima volta in maniera ufficiale, tutti i consorzi vinicoli della Regione, con l’obiettivo di promuoverli e sostenerli. Un’idea nata sull’onda della reazione al Piano integrato territoriale (Pit) della Toscana, progetto che fin dalla sua presentazione fu contestato dai viticoltori perché giudicato penalizzante per le produzioni vinicole. In quella occasione i principali consorzi di tutela riuscirono, lavorando insieme a far valere le proprie ragioni al tavolo regionale e ad arrivare alla modifica della legge rispetto alla sua versione iniziale.
Il presidente durerà in carica un anno come anche la sede dell’associazione, che seguirà il responsabile prescelto. Al debutto al vertice della nuova associazione siederà l’attuale presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino, Fabrizio Bindocci.

Ascolta l’intervista