Nasce Associazione Prima Siena e denuncia discriminazioni verso i senesi nelle quote per gli asili comunali
28 Ago, 2014
logo_are_6_trasp

Come oggi spesso accade siamo di fronte all’ennesima forma di razzismo alla rovescia nei confronti degli italiani da parte di governo ed istituzioni locali. Questo ce lo fa notare una nostra concittadina a cui in questi giorni è arrivata una missiva del Comune che le annunciava che la quota da pagare per l’asilo comunale di suo figlio era aumentata di ben 50 Euro. Il tutto dipende, secondo l’Amministrazione, dall’aumento dell’Isee. Purtroppo alla persona in questione è stato abbassato il monte orari lavorativo e pertanto il suo Isee non può essere aumentato, anzi, in caso è diminuito. Qualcosa, quindi, non torna. Ma la cosa che risalta di più agli occhi è, ancora una volta, che a pagare e ricevere aumenti siano solo gli italiani. Sì, perché gli stranieri oramai hanno tutto gratis nel nostro paese. Gli stranieri che lavorano e si sono integrati (senza bisogno di ministeri fasulli e buonisti) pagano come tutti gli altri e son fieri di farlo. Chi non paga son quelli che, aiutati dagli assistenti sociali e dai vari Comuni, risultano poveri in canna o, meglio, vorrebbero dimostrarlo perché se si vanno a guardare bene son firmati da capo ai piedi e girano con auto che fanno pensare a tutto tranne che alla povertà. Chiaramente oltre agli asili molti di questi usufruiscono di case popolari ed altri privilegi che, per esempio, un pensionato che deve sopravvivere con poche centinaia di Euro al mese non ha. Quindi assistiamo all’ennesimo caso di razzismo alla rovescia che purtroppo, visti i tempi, non sarà nemmeno l’ultimo. Per far fronte a tutti questi soprusi nei confronti degli italiani e dei senesi è nata un’associazione formata da liberi cittadini che cercherà di aiutare tutti i senesi e gli italiani in casi come questi. Quindi chi avesse problemi del genere e volesse una mano l’Associazione “Prima Siena” farà di tutto per aiutarvi: primasiena@gmail.com – Facebook “Associazione Prima Siena”.

Prima Siena