Home Slide Show

Musica, data zero tour Dardust, omaggio a Gioachino Rossini

Omaggio a Rossini di Dario Faini in arte Dardust, pianista, compositore, produttore discografico e musicista ascolano, sabato 19 giugno ad Ascoli Piceno, data zero del tour “Storm and Drugs” e appuntamento inaugurale di Rossinimania per le Marche. Un progetto promosso da Comune di Pesaro, Regione Marche e Amat che ha preso avvio dal 150/o Rossiniano e che ora, a partire da Ascoli, tocca altre tre città marchigiane ferite dal terremoto, Arquata del Tronto, Macerata e Matelica.
L’evento è stato presentato in Comune ad Ascoli. C’erano, tra gli altri, Dardust, il sindaco Marco Fioravanti, l’assessora regionale alla Cultura Giorgia Latini e il direttore dell’Amat Gilberto Santini. “Ho sempre l’ansia di tornare ad Ascoli dove tutto è cominciato” ha detto Dardust, nato ad Ascoli 45 anni fa.
“Rossini è un compositore lontanissimo da me, mi sono spaventato alla proposta; – ha aggiunto – ma poi ho raccolto la sfida di farlo mio anche perché sono cose come queste che ti fanno crescere e uscire dal tuo percorso”. Dardust darà il via al concerto in piazza del Popolo (900 posti distanziati fra loro, di cui già 700 venduti) con una ouverture dedicata al Guglielmo Tell di Rossini, dove “l’elettronica e il pianoforte sottolineano ed estremizzano i caratteri delle varie sezioni di questa grandiosa pagina sinfonica rossiniana” scrive in una nota Ilaria Narici, direttore scientifico e direttore dell’edizione critica della Fondazione Rossini di Pesaro.
Protagonista di spicco della scena pop nazionale contemporanea, Dardust ha accolto l’invito a dialogare con le opere del maestro pesarese dandone una propria personale lettura e aggiungendo il proprio Rossini Dialogue a quelli di Asav Avidan, Edoardo Bennato, Orchestra di Piazza Vittorio, Mike Westbrook, Patti Smith.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena