Calcio Sport

Mulinacci preoccupato sul futuro della Robur: “Così retrocediamo”

“Qualcosa si è rotto nello spogliatoio”. Queste le prime impressioni di Lorenzo Mulinacci, presidente dei Fedelissimi. “I giocatori vogliano allontanare Carboni – afferma ai nostri microfoni – . Mi domando però chi ha l’autorità per farlo. Ponte, che ha messo nelle casse della società soldi non suoi? La nuova proprietà, con i diretti interessati che preferiscono andare a vedere le partite del Rapallo, che mettono il Siena in secondo piano e dicono di non intervenire nella parte sportiva?”. Mulinacci rimane, dunque, molto preoccupato: “Così retrocediamo”.