Mps: Viola e Profumo, chiesta archiviazione dopo indagine per falso in bilancio
1 Set, 2016
Il presidente di Banca Mps Profumo e l'Ad Viola

Si tratterebbe di un archiviazione lampo quella richiesta dai Pm di Milano Stefano Civardi, Mauro Clerici e Giordano Baggio per Alessandro Profumo e Fabrizio Viola. L’ex presidente e l’ad di Banca Mps erano stati indagati lo scorso 19 agosto per falso in bilancio, aggiotaggio e ostacolo all’attività degli organi di vigilanza in seguito alla vicenda sulla cosiddetta contabilizzazione ‘Saldi aperti’ dei derivati Santorini e Alexandria. Il provvedimento, secondo quanto diramato da Reuters, è in corso di notifica ai due manager che a questo punto dovranno attendere la decisione di accettazione o respingimento della richiesta dei pm da parte di un giudice.