Prima pagina

Mps, tensione dipendenti-clienti: “Assenza di specifiche direttive dalla dirigenza”

In data odierna le Organizzazioni Sindacali di Banca Mps hanno incontrato l’AD del Monte dei Paschi, Fabrizio Viola, per analizzare la situazione della Banca, anche alla luce degli eventi borsistici della scorsa settimana.
L’Amministratore Delegato ha ribadito che, a fronte degli ultimi avvenimenti finanziari che hanno caratterizzato il settore creditizio domestico, con evidenti riflessi sul valore del titolo BMPS, la situazione della Banca è solida, come del resto dimostrano i fondamentali che verranno analizzati durante la prossima seduta del CDA, anticipata a giovedì 28 gennaio.
Dal canto loro, le OO.SS. hanno sottolineato il pesante clima vissuto in questi giorni dai Dipendenti, soprattutto nella Rete, i quali hanno dovuto fronteggiare situazioni di grande tensione con la clientela, in assenza di specifiche direttive da parte della Dirigenza, e di un concreto apporto, in termini di sostegno e di presenza, da parte delle funzioni aziendali.
Proprio per questo, le OO.SS. hanno chiesto all’AD una netta inversione di tendenza sui comportamenti manageriali, e sulle conseguenti direttive a supporto delle attività commerciali.
Le stesse OO.SS. hanno inoltre chiarito che la vicenda del Monte dei Paschi non può essere soggetta a continue strumentalizzazioni e forzature, anche a livello di assetti proprietari, e proprio per questo hanno richiesto che qualunque progetto avente a riferimento lo sviluppo strategico del perimetro aziendale, debba necessariamente tenere conto degli impatti sociali ed occupazionali, prevedendo inoltre il concreto coinvolgimento dei Lavoratori e delle Rappresentanze Sindacali nella gestione di tutti gli aspetti riguardanti i progetti medesimi.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena