Mps: lettera aperta dei sindacati al Ministro dell’Economia e Finanza. “Riduzione drastica delle retribuzioni del Top Management”
9 Gen, 2017
sindacati mps bandiere tribunale

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta che le organizzazioni sindacali di Banca Mps scrivono al Ministro dell’Economia e Finanza

Il venir meno dell’ipotesi di mercato e la conseguente decisione di avviare tramite intervento pubblico la ricapitalizzazione precauzionale della Banca Mps impone senza ulteriori indugi un intervento di riduzione drastica delle retribuzioni del Top Management da troppo tempo, come nell’intero Settore, assolutamente fuori controllo.
Si tratta di un intervento non più rinviabile e che corrisponde alla necessità di riportare tali retribuzioni ad un livello eticamente accettabile e commisurato ai risultati ottenuti, spesso del tutto inesistenti, soprattutto in una Banca nella quale da anni i Dipendenti fanno pesanti sacrifici economici al fine di consentirne il risanamento ed il rilancio.
Tale intervento consentirà inoltre l’interrompersi dello sconcertante via vai di Manager che interessa negli ultimi tempi la nostra Azienda. Dirigenti che spesso arrivano con retribuzioni e clausole d’ingaggio e di rescissione riservate e se ne vanno senza aver ottenuto il minimo risultato.
Occorre immediatamente adeguare tali retribuzioni ai tetti ed alle regole previste per i Dirigenti Pubblici.