Prima pagina

Mps: il Codacons chiede a Tar un commissario ad Acta per l’aumento

Il presidente della Fondazione Mps Clarich aveva definito “ininfluente” sull’operazione di aumento di capitale, il ricorso presentato dal Codacons. Ma l’associazione rileva come “nonostante l’ordine del Tar e la ristrettezza dei tempi in vista dell’udienza sul ricorso anticipata al prossimo 17 giugno, la Consob non ha ancora ottemperato all’ordine del giudice. Per tale motivo – spiega la Consob – siamo stati costretti a rivolgerci nuovamente al Tribunale amministrativo, chiedendo la nomina di un commissario che si sostituisca alla Consob nel dare attuazione al decreto e informare il mercato. Il Tar del Lazio ha inoltre convocato in giornata odierna Consob e Mps.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena