Prima pagina

Mps: il Cda chiede la proroga alla Bce per l’aumento di capitale

Il cda di Montepaschi ha chiesto alla Banca Centrale Europea di prorogare il termine entro il quale effettuare l’aumento di capitale da 5 mld di euro, dal 31 dicembre 2016 al 20 gennaio 2017. Lo si apprende da una nota diramata dalla banca. “Dopo aver effettuato l’esercizio di liability management, con risultati in linea con le aspettative, e proseguendo le attivita’ propedeutiche al perfezionamento dell’operazione annunciata al mercato il 25 ottobre secondo la tempistica prevista, Banca Monte dei Paschi di Siena Spa ha ritenuto opportuno – a causa del mutato contesto di riferimento richiedere alla Banca Centrale Europea una proroga del termine dell’autorizzazione ricevuta sino al 20 gennaio 2017”, si legge nel comunicato. “Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre nominato quale nuovo membro del Comitato Remunerazione, Massimo Egidi che subentra ad Alessandro Falciai”, conclude la nota, “il Comitato, conseguentemente, e’ oggi costituito da: Maria Elena Cappello, Be’atrice Derouvroy Bernard, Massimo Egidi, Stefania Truzzoli e Christian Whamond”.

La richiesta è giunta al termine di un delicato consiglio di amministrazione convocato a Milano. Cinque ore di confronto serrato insieme agli advisor Mediobanca e Jp Morgan per decidere il futuro di Rocca Salimbeni.

Intanto oggi in Borsa il titolo Mps ha vissuto una giornata molto positiva, chiudendo la seduta in rialzo del 10,79%.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena